header logo

Il tecnico Roberto D'Aversa è intervenuto ai microfoni della sala stampa nel post-partita di Lecce-Como, impegno valevole per i trentaduesimi di finale di Coppa Italia Frecciarossa

La partita

“La partita di Coppa Italia è importante per dare minutaggio e trovare la mentalità giusta. Abbiamo fatto una buona gara, ma quando tiri 19 volte in porta devi segnare di più, perché rischi di buttare via la partita. Per 95 minuti abbiamo spinto e aggredito, anche quando potevamo magari aspettare un po'. Non è semplice, vedendo anche altre partite dove squadre di Serie A sono state eliminate. Faccio un plauso alla squadra e ai tifosi, non è cosa comune trovare questo colpo d'occhio in una partita di Coppa Italia”.

Rafia e Gonzalez 

Rafia e Gonzalez prediligono aggredire in avanti piuttosto che correre all'indietro, anche se Gonzalez ha più quantità. Rafia giocava in Lega Pro e lì era troppo superiore. In Serie A soprattutto nella nostra metà campo deve velocizzare la giocata, soprattutto nelle ripartenze con gli attaccanti. Deve migliorare, ma ha già personalità e qualità importanti". 

Il Como
“Il Como ha utilizzato due sistemi di gioco, dobbiamo migliorare la lettura della situazione nel corso della partita perché alle volte non è facile trasmettere le indicazioni durante la partita”.

Mercato

Abbiamo le idee chiare, la società sa di cosa abbiamo bisogno”. 

Dorgu

“Un allenatore non regala nulla a nessuno. Se dopo un quarto d'ora si fa male Gallo e un allenatore mette dentro un giocatore che lo scorso anno stava con la Primavera vuol dire che crede in lui. Ha qualità importanti ma siamo solo all'inizio. Sono ragazzi giovani e devono avere il tempo di sbagliare. Sono entrati bene anche Corfitzen e Burnete”. 

Strefezza

“Strefezza ha fatto una buona gara, sta giocando in un ruolo in cui non è abituato. Ha qualità importanti, quando viene incontro con uno stop e un cambio di gioco sa andare dalla parte opposta per sfruttare le caratteristiche dei compagni”. 

Cosa manca al Lecce

“Dobbiamo lavorare sulla qualità, se tiri 19 volte in porta non puoi fare un solo gol. Dobbiamo ragionare di più sulla compattezza e aspettare la giocata dell'avversario, non dobbiamo andare sempre in aggressione, pecchiamo un po' di eccesso di generosità”. 

Banda

“Ha qualità importanti, può diventare un top player. Deve migliorare nella qualità del tiro e del passaggio, deve ragionare di più quando si avvicina in area. Questo aspetto può migliorarlo solo con il lavoro”. 

Gallo

“Domani faremo un esame per capire meglio cos'è accaduto ma il dottore mi ha tranquillizzato sull'entità dell'infortunio”.

Prossimo turno

“Per la piazza sarebbe stato più bello affrontare il Bari. Affronteremo il Parma, una squadra dove ho vissuto momenti importanti, ma penso al presente e al Lecce”.  

"PL Talk" Monza-Lecce: ospite in puntata Lino De Lorenzis del Nuovo Quotidiano di Puglia
Frosinone-Lecce 3-1: Abisso choc. Tesoro: "Non arbitri più il Lecce"