GUARDA L'ULTIMA PUNTATA

ALLARME ASSENZE

Di Carlo: "Lecce? Vorrei vederlo senza Coda e altri dove sarebbe"

Scritto da Redazione  | 

Il tecnico del Vicenza Domenico Di Carlo nella conferenza stampa alla vigilia della sfida contro il Lecce analizza il momento della squadra reduce da due sconfitte.

Questo il suo pensiero:  “Le sconfitte non piacciono a nessuno, ma vanno prese come momento di crescita per migliorare la mentalità e l’approccio. Domani vogliamo rifarci. Siamo un gruppo che fa fatica se non gioca al 100%, abbiamo sempre pagato questo difetto, ma questa squadra sta facendo qualcosa di straordinario, ma è chiaro che bisogna metterci qualcosa in più. Ogni squadra ha dei valori e i nostri sono tanti. L’obiettivo è la salvezza e va ottenuta con i punti e non le parole, abbiamo fatto delle belle vittorie anche contro avversari difficile e siamo incappati in alcune sconfitte che hanno portato negatività. La vittoria con il Cittadella ci aveva fatto pensare ai play off, ma avevo sempre detto piedi per terra, perché tutte le partite sono difficili, il Vicenza deve giocare con le sue armi ma con giusto atteggiamento. - continua Di Carlo come riporta Trivenetogoal.it - Assenze? La squadra deve essere brava a sopperire a tutto, ma vorrei vedere il Lecce senza Coda e altri dove sarebbe, probabilmente pagherebbe qualcosa anche lui. Domani Cappelletti giocherà dall’inizio, mentre in avanti Jallow potrebbe essere della partita così come Gori. Mancini sta crescendo, mentre Longo potrebbe sbloccarsi. Invito tutti i nostri attaccanti a stare tranquilli e non avere negatività addosso e giocarsi le partite”.


💬 Commenti