Lecce, aggredisce un ragazzo con martello: arrestato dalla Polizia

Nelle scorse ore gli Agenti in servizio presso la Sezione Volanti della Questura di Lecce hanno tratto in arresto, in flagranza di reato, K. M. gambiano 24enne, per lesioni aggravate.

I Fatti:

Cittadini di passaggio, segnalavano alla Sala Operativa della Questura, un aggressione in corso in via Duca degli Abruzzi.

Sul posto gli Agenti intervenuti notavano subito uno straniero steso per terra e addosso a lui un altro ragazzo di colore che lo picchiava violentemente con pugni in varie parti del corpo, mentre la vittima cercava con entrambe le mani ti tenergli bloccato il braccio sinistro nel quale brandiva un martello. Immediatamente gli Agenti lo fermavano e, notando delle ferite sulla vittima, chiedevano l’intervento di personale del 118 che diagnosticava traumi e ferite sugli arti e alla fronte giudicate guaribili in 10 gg.

I motivi dell’aggressione potrebbero essere riconducibili a questioni inerenti lo spaccio di sostanze stupefacenti. L’aggressore K. M. è stato inoltre sottoposto a perquisizione e nello zaino in suo possesso è stato anche trovato un cacciavite.

Alla luce di quanto accaduto, l’aggressore è stato tratto in arresto per lesioni aggravate dall’uso di un’arma impropria e possesso di oggetto atto ad offendere e condotto, come disposto dal P.M. di turno della Procura della Repubblica c/0 il Tribunale di Lecce dott. Alberto SANTACATTERINA,  agli arresti domiciliari.