Corrado Liguori, vice presidente del Lecce, ha fatto il punto della situazione sulla stagione del Lecce di Fabio Liverani, ma anche sul calciomercato. Il tutto attraverso un’intervista sulle colonne di TuttoSport.

Questo il suo pensiero: “Il Lecce è stato costruito con sacrifici economici importanti per salvarsi all’ultima giornata. I 15 punti conquistati in classifica sono arrivati con grande lavoro e sacrificio. Nonostante l’ultima sconfitta in campionato, sono sicuro che questa squadra continuerà a giocare conquistando punti importanti da sfruttare nello sprint finale del torneo“.

E’ iniziato il calciomercato invernale, il Lecce si muoverà per dare a Liverani i calciatori giusti in vista dell’obiettivo salvezza?

Dobbiamo muoverci con massima attenzione dando uno sguardo al bilancio. Ad oggi in rosa ci sono diversi elementi in esubero che non sono riusciti ad esprimersi al meglio in questa prima parte di stagione. Cercheremo di trovare loro una giusta sistemazione. Una volta sfoltita la rosa prenderemo elementi che siano in grado di dare alternative a Fabio Liverani. L’obiettivo è quello di prendere calciatori che conoscano il campionato di Serie A“.

Dove pensate di dover intervenire per rafforzare la rosa di Fabio Liverani?
La società ha fatto già molte riunioni con il direttore sportivo e con l’allenatore al fine di individuare quali siano le necessità tecniche ma ripeto, prima di operare in entrata è necessario effettuare qualche uscita in modo tale da liberare posti in lista. Abbiamo le idee chiare su dove intervenire e sicuramente ci muoveremo per rinforzare la difesa ed il centrocampo. Abbiamo preso Giulio Donati, un terzino destro, potremmo valutare di acquisire un esterno difensivo mancino“.

Donati è un calciatore che vanta esperienze importanti a livello internazionale. Cosa potrà dare al Lecce?
Prima di tutto a Lecce avrà la possibilità di rilanciarsi ed essere protagonista con la nostra maglia. La società si aspetta molto da lui. Siamo sicuri che è il calciatore giusto ed alzerà il livello qualitativo della corsia destra. Liverani lo ha visionato attentamente ed ha dato il suo benestare per il suo ingaggio”.

Il calciomercato di gennaio è sempre difficile, il Lecce non deve sbagliare un colpo.
Vero, non bisogna sbagliare nulla ed essere bravi a trovare l’affare giusto senza dissanguarsi. Nella passata stagione Tachtsidis lo prendemmo dimenticato in Inghilterra ed è stato decisivo in chiave promozione, ma penso anche a Majer svincolato che ad oggi è uno dei calciatori più importanti presenti in rosa“.

Farias è il calciatore del Lecce più richiesto.
E’ stato per noi un importante investimento economico. Puntiamo su di lui, siamo sicuri che in questa seconda parte di stagione darà il suo importante contributo. Escludo categoricamente una sua cessione, resta a Lecce“.

Un altro attaccante che piace a diversi club è Andrea La Mantia.
Anche lui è un calciatore fondamentale per la nostra squadra. E’ normale che se dovesse ricevere un’offerta importante da qualche società decideremo di comune accordo il suo futuro“.

Chi ha bisogno di sostegno è invece Babacar.
Ho il massimo rispetto dell’opinione di tutti, ma magari per i tifosi sarebbe meglio incoraggiare chi è in difficoltà. La società è convinta che Babacar abbia tutte le qualità per emergere e che saprà dimostrarlo, rendendosi utilissimo alla causa del Lecce. Per quanto mi riguarda sono consapevole che una volta messe a segno alcune reti decisive, sarà la nostra arma in più per la conquista della salvezza. Contro il Bologna ha dimostrato di tenere ai colori giallorossi, mi auguro che contro l’Udinese possa essere protagonista“.

Cosa non è andato nelle ultime partite di campionato?
Paghiamo certamente i molti infortuni e le poche alternative a disposizione. Liverani al momento ha fatto cose straordinarie che sono frutto di un percorso iniziato con successo tre anni fa. Siamo una neo promossa e ci sono squadre che sono in A da tanti anni ed hanno avuto il tempo di programmare innesti di grandi qualità e di consolidarsi nella categoria. Noi dobbiamo rimanere compatti, uniti fino all’ultima giornata sperando di compiere l’ennesimo miracolo. Ancora non abbiamo vinto all’interno delle nostre mura, ma non bisogna fare un dramma se non siamo riusciti a portarci a casa i tre punti. Arriverà anche il primo successo interno e sfateremo quello che, al momento, sembra essere un tabù. Come ricorda sempre Liverani, i punti è importante conquistarli e poco conta se ciò accada fuori casa oppure al ‘Via del Mare’ “.

Si sente di lasciare un messaggio ai tifosi del Lecce?
I nostri sostenitori sono semplicemente unici e fantastici. Da quando il nostro gruppo ha preso le redini della gestione dell’US Lecce ci hanno dimostrato affetto, attaccamento e passione. Noi senza di loro ci sentiremo persi e tutto quello che facciamo è in loro funzione. Prometto che daremo battaglia in ogni partita e lotteremo fino alla fine del campionato giocando con il sangue agli occhi. Il nostro impegno sarà totale sia in campo che fuori per il bene di una tifoseria, di una terra e di un popolo che ha nel cuore solo ed esclusivamente i colori giallorossi“.