Dopo due stagioni con la maglia del Lecce, senza mai scendere in campo, Joakim Milli lascia definitivamente il club salentino. A comunicarlo è proprio il Lecce con tre righe sul proprio sito ufficiale: “L’U.S. Lecce comunica di aver effettuato la risoluzione consensuale del rapporto contrattuale, in scadenza il 30 giugno 2020 con il calciatore Joakim Milli, rientrato dal prestito dalla S.S. Monopoli”.

L’estremo difensore, italo-canadese, aveva convinto Mauro Meluso a farsi prelevare dal Casarano nell’estate del 2018 quando il Lecce, dopo aver vinto il campionato di Serie C, si approcciava dopo diversi anni al campionato cadetto. In maglia giallorossa però il classe 2000 non scende mai in campo ad eccezione di 3 partite con la Primavera. In estate sembrava poterci essere la svolta con il prestito al Monopoli in Serie C ma anche qui non è riuscito a scendere in campo nemmeno in Coppa Italia di Serie C. A Gennaio il club pugliese lo ha rimandato nel Salento ma il Lecce, preso dalla sua opera di smaltimento di calciatori in esubero, ha deciso di comune accordo col calciatore di risolvere il contratto.

Oggi, 19 anni, e un’esperienza da professionista alle spalle, il giovane Joakim potrà cercare un club ed una categoria adatte alle su capacità.