Sarà il Milan a sfidare la Juventus in semifinale di Coppa Italia, traguardo raggiunto dopo 120 minuti contro un ottimo Torino. Nella serata dedicata a Kobe Bryant, leggenda dello sport mondiale tragicamente scomparsa, San Siro omaggia un suo grande tifoso superando l’ostacolo dei quarti di finale: granata battuti 4-2 dopo il 2-2 dei tempi regolamentari, extra-time garantito da Calhanoglu (suo il pareggio al 91’) e da lui stesso indirizzato con il gol del sorpasso prima del definitivo poker di Ibrahimovic. Prosegue l’ottimo momento della squadra di Pioli tra campionato e Coppa (5 vittorie di fila), cade nuovamente invece la squadra di Mazzarri dopo lo 0-7 incassato dall’Atalanta nel weekend. Al netto dell’eliminazione, tuttavia, il Toro ha voltato pagina sfiorando il colpo sul campo del lanciatissimo Milan.

Al termine della gara tra Milan e Torino è intervenuto Walter Mazzarri. Di seguito le sue dichiarazioni: “Non era facile dopo la batosta che abbiamo preso trovare tre giorni fa trovare la concentrazioni. Si è fatto un grande secondo tempo, andando in vantaggio meritatamente. Era da vincere, perché era già vinta. La prestazione l’ha sbagliata molto l’arbitro e chi era al Var. E’ stato clamoroso. La mancata espulsione di Rebic? E’ assurdo, è clamoroso. Se avessimo avuto il vantaggio di giocare con un uomo in più, avremmo passato di sicuro il turno al 99,9%. Il presidente? Ci siamo incrociati. Aldilà del presidente sto analizzando una grande prestazione delle mia squadra che avrebbe meritato di vincere se negli ultimi 10′ non si fossero invertiti i falli, che ci hanno impedito di ripartire. Oggi la prestazione l’hanno sbagliata loro. Calciomercato? Sinceramente adesso ho un sacco di problemi. Siamo in emergenza totale, oggi c’eran pochi cambi. Non centra il mercato, pochi giorni fa eravamo in rosa troppi giocatori. Se ci sono in rosa infortunati e squalificati è difficile. Anche con l’Atalanta purtroppo eravamo in emergenza. Potevamo fare meglio anche per qual motivo e per altri motivi. Il ritiro continua, è stato bello allenarsi bene 2 giorni e quindi proseguirà fino a Lecce”.