Liverani: “Abbiamo diversi indisponibili ma proveremo come sempre a fare la nostra partita”

Il tecnico Fabio Liverani ha parlato alla vigilia di Lecce-Salernitana, incontro di Coppa Italia e primo match ufficiale della stagione dei giallorossi.

Questo il suo pensiero: “Sono indisponibili Meccariello, Fiamozzi, Shakhov, Benzar e Mancosu. Lo Faso lo valutiamo oggi, perché ieri ha avuto un risentimento. Siamo in grande emergenza per la formazione. Falco trequartista? Con lui e due punte possiamo fare fatica, magari cambieremo modo di giocare. C’è curiosità perché è la prima uscita ufficiale, vogliamo vedere da che punto ripartiremo. Le partite di agosto in coppa danno poche certezze. Giocheremo contro una squadra di B costruita per i playoff, ad oggi non ci sono molte differenze fra noi e loro. Per essere calcio d’agosto siamo alla pari. Loro vengono già da una partita ufficiale, per noi è la prima partita vera, ci sono molti punti interrogativi. Quello che non deve mai mancare è lo spirito e la voglia che i ragazzi dimostrano tutti i giorni. Proveremo come sempre a fare la nostra partita. Farias? Da metà campo in su può giocare ovunque, ci offre tante alternative. È un giocatore eclettico con qualità importanti, che sono tecnica e visione di gioco. Dell’Orco? È molto duttile e sa adattarsi a più ruoli, anche lui si è allenato a lungo a parte e ha bisogno di tempo per trovare la condizione. Felici è un’opzione per domani, si sta allenando bene e può essere una carta da giocare sia all’inizio sia a partita in corso. Il mercato? Dopo l’arrivo di Farias abbiamo fatto il punto e ora ci concentriamo sulle uscite. Credo che la squadra sia adeguata per affrontare i primi impegni, poi prima della chiusura del calciomercato faremo delle valutazioni, ci siamo dati del tempo per capire cosa può mancare ancora a questa squadra. Balotelli al Brescia? È una società ambiziosa, mi aspettavo un colpo importante. I tifosi? Sono sempre stati un valore aggiunto, avere il supporto dei tifosi è un grande aiuto per i ragazzi. L’entusiasmo è una componente che non deve sparire mai neanche davanti alle prime difficoltà. La tifoseria ha sempre dimostrato grande attaccamento, in questa stagione magari avremo momenti complicati, ma se siamo tutti uniti abbiamo più chance di raggiungere la salvezza. Il portiere? Sceglierò fra stasera o domani, ci sono delle gerarchie di partenza ma non sono definitive. Possiamo contare su due portieri ottimi. Haye? Trovare una soluzione che possa permettergli di giocare con continuità potrebbe essere la scelta giusta. Fino a che starà qui lo prenderò in considerazione come gli altri. Ventura? È un allenatore che ha fatto un percorso importante, le sue squadre hanno sempre avuto una grande idea di calcio, per me è un piacere e un onore confrontarmi con chi fa questo lavoro da tanto tempo. Lo stimo per le sue idee di calcio”.

Iweblab