Rossettini: “Alla Serie A non ti abitui mai. Per Liverani giocherei anche attaccante”

Questo pomeriggio si è svolta la conferenza stampa di presentazione di Luca Rossettini, ex difensore del Genoa e oggi nuovo acquisto del Lecce.

Il difensore centrale, che farà coppia con Fabio Lucioni, ha così esordito: “Ho giocato per 11 stagioni ma non si può mai dire di conoscere bene la Serie A. Ho sempre stimoli nuovi e ora voglio sentirmi protagonista in questa squadra. Voglio mettermi a disposizione per conquistare un obiettivo difficile. Sulla mia scelta ha inciso molto il direttore Meluso anche perchè avevo avuto già contatti con lui nel 2007 e mi propose una bella realtà ma arrivò la Serie A al Siena e non potetti dire di no”. 

Conosce già tanta gente: “Ho giocato con Bovo e Coppola al Torino, poi con Tabanelli e Tachtsidis. Sono a disposizione del mister che se vuole può schierarmi pure in attacco. Io sono centrale nella difesa a quattro ma ho giocato anche a tre negli ultimi anni”.

E poi ancora: “A parte l’anno del Toro ho sempre lottato per la salvezza, dunque ho sempre sofferto nella mia vita. Non ti abitui a farlo ma sai che devi farlo. Le partite sono tante, si rosicchiano punti dove si può. Non mi piace fare proclami, in campo invece sono uno che protesta e si agita molto ma non perdo mai la calma”.