Lecce-Spezia, pericolo bagarinaggio online

Un match così importante come Lecce-Spezia, che ha realizzato il sold out in meno di 18 ore, può anche nascondere insidie per gli acquirenti di seconda mano che non sono riusciti ad accaparrarsi il biglietto in tempo utile nelle ricevitorie ufficiali.

Nelle scorse ore infatti è apparso l’annuncio su bakeka.it, sito di vendite online, di biglietti per Lecce-Spezia venduti a 60 euro per la Tribuna est (normalmente i costi si aggirano tra i 9 ed i 23 euro a seconda delle categorie di tifosi). Un problema che si potrebbe riproporre, o che è già accaduto, anche su altre piattaforme dedicate alla vendita online tipo ebay o subito.it.

Non abbiamo provato a concludere la transazione, per cui non conosciamo se effettivamente sia una vendita reale o uno scherzo. Oltretutto lo stesso annuncio è scomparso mentre nel frattempo ne è comparso uno nuovo con prezzo dichiarato ad 1€. Qui la contrattazione è privata ma è facile immaginare che ci vogliano guadagnare qualcosa oltre al prezzo d’acquisto.

Ieri molti tifosi ci hanno segnalato code chilometriche determinate da singoli tifosi che hanno acquistato anche fino a 20 biglietti tutti insieme. Un dato di fatto che può non voler dire nulla ma che può anche essere ricondotto al fenomeno del bagarinaggio.

Qualcosa forse dovrebbe cambiare anche in questo senso vietando l’acquisto di una moltitudine di biglietti da parte di un singolo soggetto. A risentirne sono spesso i tifosi abituali che non hanno l’abbonamento e che sono rimasti a casa.

Segnalateci altre vendite sospette utilizzando i nostri canali social o la mail redazione@pianetalecce.it.

Iweblab