Liverani: “E’ stata una giornata storta, ora pensiamo al match point davanti ai nostri tifosi”

Fabio Liverani ha parlato in conferenza stampa al termine di Padova-Lecce.

Questo il pensiero del tecnico giallorosso: “Oggi non abbiamo meritato di festeggiare, è stata una giornata storta, eravamo stanchi dopo la partita col Brescia. Ora riposiamo e abbiamo un’altra settimana per giocarci un match point, se abbiamo il destino nelle nostre mani a due giornate dalla fine significa che fino ad ora si è fatto qualcosa di eccezionale. Ce la giocheremo davanti ai nostri tifosi che ci daranno una spinta in più. Credo che il risultato del Palermo non ci abbia condizionato, oggi a prescindere dal loro risultato noi dovevamo fare tre punti. Sapevamo che il Padova era una squadra pericolosa e giocava per sopravvivere, probabilmente dopo gli schiaffi di Cittadella l’aria di Padova non ci porta molto bene. Il turno di riposo è positivo, abbiamo consumato molto e va bene riposare. In questo momenti chi deve vincere per continuare a sperare sono gli altri. In campionato nessuno può fare calcoli, dipende esclusivamente da noi. Mi aspettavo questo Padova, sapevamo che ci avrebbe creato difficoltà, oggi abbiamo preso un gol a freddo e poi non siamo riusciti a rimettere in piedi la partita. I ragazzi però si sono guadagnati l’opportunità di avere il destino nelle proprie mani. Nel calcio di oggi, con differenze economiche fra chi scende dalla A e chi sale dalla C, se riuscissimo a salire direttamente sarebbe un’impresa da scrivere negli annali, in questo momento è tutto una questione di testa, dobbiamo avere la voglia di prenderci qualcosa che è alla nostra portata”.