Criscitiello sulla corsa alla A: “Meglio Lecce che Palermo…”. Ecco perché

Nell’ambito della trasmissione andata in onda ieri sera su SportItalia sul Calciomercato, il presentatore Michele Criscitiello ha tessuto le lodi del Lecce in presenza del presidente Saverio Sticchi Damiani.

Il tema trattato era quello della corsa alla promozione in Serie A “inquinato”, per così dire, dai bilanci dei club in corsa. Secondo Michele Criscitiello meriterebbero di più i giallorossi rispetto ai rosanero per via dei bilanci sani della Società salentina rispetto a bilanci meno chiari presentati dal club di Zamparini. A seguito di tali affermazioni, si è scatenato l’inferno e tantissime lamentele sono giunte in redazione da parte dei tifosi siciliani.

Criscitiello ha poi precisato: “I tifosi del Palermo sono vittima di Zamparini e di una Società che non esiste più, di un bilancio brutto da vedere. Il Palermo è una piazza che meriterebbe come Lecce il terzo posto in Serie A. Se però questi sono i bilanci a mio avviso il Palermo come club non merita di andare in Serie A e da qui ho detto, assumendomene la responsabilità ed il presidente del Lecce non ha detto nulla, meglio una Società sana come il Lecce che il Palermo che in questo momento può salire e scendere dalla serie A con una gestione societaria pessima”.