In vendita le colombe della “Rubentus”. Commesso rischia il posto di lavoro

La Santa Pasqua è distante ancora un mese e mezzo circa ma il commercio dei dolciumi tipici è già cominciato da tempo. Chiaramente i grandi marchi si concentrano sui club più rinomati: Juventus, Inter e Milan su tutte, poi i più fortunati troveranno anche uova di cioccolato o colombe griffate Lazio, Roma, Fiorentina e Napoli.

Il Lecce non compare quasi mai. Tuttavia se qualche pasticcere locale volesse provarci troverebbe sicuramente terreno fertile e centinaia di tifosi pronti a fare rifornimento.

Intanto però sono in commercio ‘le strisciate’, come detto. E le gaffe o gli scherzi non si fanno attendere e soprattutto non sfuggono all’occhio clinico del web. E’ il caso di un cartello, come fa sapere l’Unione Sarda, che poi è stato prontamente rimosso ma oramai la foto sta facendo il giro di tutti i social: si tratta della Colomba della “Rubentus” così come è stata ribattezzata da un commesso che però, come fanno sapere dalla direzione del supermarket di Oristano, “pagherà le conseguenze”.

“Il ragazzo, un bravo lavoratore – spiega Antonio Contu, direttore del locale -, peraltro stabilizzato di recente dopo un tirocinio, ha chiesto immediatamente scusa. E’ evidente, come lui stesso ha spiegato, che ha commesso una sciocchezza durante il proprio lavoro”.

Commenta con Facebook