Venezia-Lecce, i precedenti in laguna

Questa sera andrà in scena il 15° confronto ufficiale, in partite di campionato, in laguna tra Venezia e Lecce. Nei 14 precedenti (2 in Serie A, 9 in Serie B e 3 in Serie C) il bilancio è in favore dei padroni di casa che hanno vinto sei volte contro una sola vittoria di marca salentina, sette invece i pareggi. 13 i gol fatti dal Lecce e 21 quelli subiti.

La prima sfida è datata 6 luglio 1930 in una partita valida per la 34° giornata del campionato di Serie B 1929/30. Fu una vittoria facile per i locali (3-1) nonostante la grande prestazione del portiere giallorosso Panetta. Il gol della bandiera leccese venne realizzato da Miltone su calcio di rigore.

Pochi mesi più tardi, precisamente l’1 febbraio 1931, il Lecce conquistò il primo punto pareggiando per 2-2. I giallorossi si portarono sul doppio vantaggio con le reti di Benatti e Gravisi. I padroni di casa (in quella stagione il Venezia aveva la denominazione di “Serenissima”) pervennero poi al pareggio con Mion e Giuge.

L’unica vittoria è stata ottenuta dal Lecce nel corso della stagione 1996/97, ottenuta in nove uomini a causa delle espulsioni di Macellari e Casale (entrambe per doppia ammonizione). Al 36° minuto del secondo tempo il gol vittoria: calcio di punizione battuto da Cucciari, colpo di testa di Palmieri, palla che carambola sulla spalla di Benetti e si insacca alle spalle del portiere Pierobon.

L’ultimo precedente risale a ben quindici anni fa. Il 9 marzo 2003 il Lecce guidato da Delio Rossi pareggiò per 2-2 con reti di Chevanton e Konan, il giocatore ivoriano realizzò quel giorno la 300° rete ufficiale fuori casa del Lecce in Serie B.