Football Manager esiste: i tifosi decidono la formazione del Caen tramite l’APP

Giornate intere trascorse ad individuare la tattica migliore da attuare, osservatori inviati in giro per il mondo ad individuare i talenti migliori, la nascita di nuovi talenti fatti crescere nel vivaio. Se prima era solo un gioco oggi tutto questo è realtà.

Football Manager ha preso vita diventando un progetto nella sesta serie francese. A godere di questa fantastica trovata sono i tifosi dell’AG Caen che tramite l’APP United Managers consente ai tifosi di gestire le sorti del proprio club.

Attualmente questo esperimento conta oltre 2 mila appassionati che possono influenzare tattiche di gioco, formazioni e sostituzioni durante una partita. La squadra però non è priva di un allenatore vero, quello c’è e si chiama Julien Le Pen ed è consapevole di condividere il suo ruolo con migliaia di appassionati.

«Prima, sceglievo la formazione con i miei due assistenti, ora lo faccio in collaborazione con migliaia di persone, quindi questa è la grande differenza».

I tifosi attivi sono denominati Umans e controllano il team usando l’app gratuita dei “United Managers”, una start-up che ha iniziato a lavorare con il club nel 2017. Questo sistema contribuisce a finanziare il club perchè le azioni che l’utente può svolgere sono legate al consumo di monete virtuali acquistabili singolarmente o tramite abbonamento premium.

I fan sono abilitati a seguire gli allenamenti settimanali, come se fossero gli allenatori reali, per questo possono prendere decisioni ponderate.

La parte più interessante di questo progetto è l’interattività piena: attraverso le statistiche OPTA e i dati GPS, è possibile seguire in diretta la gara dall’APP così da avere un quadro chiaro e poter aiutare Le Pen nella scelte delle situazioni da dirimere.

Sembrerebbe che l’esperimento stia funzionando alla grande, tant’è che lo scorso anno il club francese ha ottenuto la promozione nella categoria superiore e anche quest’anno occupa la prima posizione.