header logo

Il Benevento è entrato in una morsa di negatività dalla quale sta facendo fatica ad uscire. L'esordio è stato da dimenticare sotto diversi punti di vista. Intanto la sconfitta terribile per 3-1, per certi versi inaspettata per una squadra che punta a vincere il campionato, poi l'infortunio di Biagio Meccariello, che nel corso della partita ha subito una torsione innaturale del ginocchio che lo aveva costretto ad abbandonare il sintetico di Torre del Greco praticamente al sessantesimo di gioco. 

Dagli spalti è parso subito un brutto infortunio e poi alla fine gli esami strumentali hanno confermato le sensazioni: Meccariello ha subito la rottura del legamento crociato anteriore del ginocchio sinistro. In parole povere, per l'ex difensore del Lecce, si tratta di stagione finita. Lo stop durerà tra i 7 e gli 8 mesi e comunque si dovrà fare i conti anche con il recupero atletico che non è detto che sia in breve tempo. 

Il direttore sportivo del Benevento, Marcello Carli, è tornato subito sul mercato degli svincolati per capire se riuscirà a sostituire il forte difensore centrale di Airola. 

La cronistoria degli infortuni di Biagio Meccariello

Il difensore campano è stato fino a questa stagione piuttosto fortunato con gli infortuni in carriera. Il calciatore infatti, come risulta da Trasnfermarkt, non ha mai subito infortuni prima e dopo la stagione 2019/20 che è stata l'annata più sfortunata. 

Il calciatore infatti è stato prima operato al ginocchio in Agosto, stando fuori 37 giorni e saltando 5 partite. Poi ha avuto un problema fisico a Dicembre che è durato 4 partite di campionato e successivamente un problema muscolare a Gennaio che lo ha tenuto fuori altre 3 partite. Dopo di che i problemi al ginocchio sono tornati a Luglio 2020, quando in piena pandemia il Lecce si giocava la permanenza in Serie A e in 14 giorni ha saltato 4 match. 

 

"PL Talk" Monza-Lecce: ospite in puntata Lino De Lorenzis del Nuovo Quotidiano di Puglia
Frosinone-Lecce 3-1: Abisso choc. Tesoro: "Non arbitri più il Lecce"