header logo

L'Olimpico è pronto a tingersi interamente di giallorosso in vista della sfida, di questa sera alle ore 18:00, tra Roma e Lecce.

Dopo le sconfitte rimediate, rispettivamente, contro Inter e Torino, entrambe le squadre si daranno battaglia per avere la meglio e ottenere punti da mettere in cassaforte in vista dei propri obiettivi stagionali.

Tra le statistiche della giornata da tenere in considerazione, ve ne è una riguardante la formazione di casa: quando la Roma si porta in vantaggio nei match giocati in casa, poi vince la partita nell'86% dei casi.

Fino ad oggi, la squadra allenata da José Mourinho ha disputato ben sette incontri, davanti al proprio pubblico. A eccezione del pareggio contro la Salernitana (alla prima giornata) per 2-2 con gol iniziale del giallorosso Belotti, e la sconfitta contro il Milan (alla terza giornata), i capitolini hanno sempre vinto, segnando per primi il gol del vantaggio.

Nello specifico, è successo contro: l'Empoli (alla quarta giornata) dove al gol del momentaneo 1-0 timbrato da Dybala, si sono aggiunte le reti di Renato Sanches, un autogol, Cristante, Lukaku, Mancini e un altro centro della "Joya", per un totale di 7 reti a 0! Contro il Frosinone (alla settima giornata) dove, dopo il gol del momentaneo vantaggio di Lukaku, si è aggiunto quello del definitivo raddoppio di Pellegrini; contro il Monza (alla nona giornata) con rete decisiva di El Shaarawy nei minuti finali; infine, in Europa League, contro il Servette dove al momentaneo vantaggio di Lukaku, si sono aggiunte le reti dei vari Pellegrini e Belotti per il definitivo 4-0 e contro lo Slavia Praha, anche questa vinta senza subire nessun gol, grazie alle giocate di Bove e Lukaku.

Ovviamente quelle appena citate, sono semplici informazioni che nulla hanno a che vedere con quanto accadrà questa sera; sono dati che permettono di avvicinarsi all'incontro. Nulla di più. Il Lecce, indipendentemente da ciò, è ben consapevole della prestazione da dover mettere in atto contro i capitolini, gruppo ben attrezzato e con individualità molto interessanti che non necessitano di alcun tipo di presentazione.

Bisognerà faticare fino all'ultimo istante, scendere in campo con la giusta cattiveria e mentalità per provare a insidiare un nemico ostico, difficile da battere e con il massimo sostegno e supporto della sua gente. Nulla però è impossibile. Serve reagire a quest'ultimo periodo d'insuccessi. Oggi l'occasione giusta per farlo.

Lecce-Milan, dove vedere la partita: orari e probabili formazioni
Frosinone-Lecce 3-1: Abisso choc. Tesoro: "Non arbitri più il Lecce"