SEGUICI SU TWITCH

Offerta da
LA SCHEDA

Progressione disarmante, prestanza fisica, gol e assist: ecco chi è Assan Ceesay

Scritto da Patrizio Negro  | 

Con un vero e proprio blitz di mercato, Pantaleo Corvino e Stefano Trinchera assicurano al Lecce un attaccante potente e con un grandissimo fiuto del gol: si tratta di Assan Torrez Ceesay, 28enne punta del Gambia, nell’ultima stagione nel roster del Zurigo FC (lo stesso team di Wilfried Gnonto, di recente salito agli onori delle cronache per il suo esordio con la nazionale maggiore italiana) e in scadenza di contratto. Sulle sue tracce c’erano diversi club di Germania, Belgio, Turchia e Olanda, oltre che le attenzioni di società come Wolverhampton, Monaco ed Atalanta. L’hanno però spuntata i giallorossi, i quali deterranno le sue prestazioni con un’acquisizione a parametro zero.

La carriera di Ceesay comincia proprio nella sua nazione d’origine, il Gambia, quando nel 2011 approda alle giovanili del Gamtel, club della sua città di nascita (Banjul, la capitale) e del massimo campionato. All’inizio della stagione 2014/2015 si sposta in Senegal e viene tesserato dalla squadra del Casa Sport, militante nella lega principale dello Stato. All’inizio del 2016 è il Lugano a volerlo fortemente e a tesserarlo, aggregandolo dapprima alla sua formazione under 21 e poi facendolo esordire in prima squadra, dove collezionerà 12 presenze in campionato (ed un gol) e una presenza in coppa; passa quindi in prestito al Chiasso, militante nella serie cadetta del campionato svizzero: qui calcherà il campo con regolarità, prendendo parte a 32 match e mettendo a segno 8 marcature

A fine prestito e all’inizio dell’annata 2017/2018, ritorna alla base e con 4 reti in appena 6 gare si pone subito all’attenzione del Zurigo, il quale lo acquista per 1,8 milioni di euro nella stessa sessione di mercato estiva. Thomas Bickel, responsabile sportivo del team zurighese, commenta così il trasferimento: ‘Con la sua velocità, la sua buona tecnica e la sua potenza di testa, Assan Ceesay ha tutte le componenti che caratterizzano un attaccante completo. Continuerà a crescere con noi. E’ quello che vogliamo fortemente’

Appena arrivato, al primo anno realizza 3 gol in 22 partite in campionato, 2 reti in 3 match nelle coppe e ha addirittura la possibilità di esordire in Europa League (precisamente il 20 settembre 2018 in trasferta contro l’AEK Larnaca, nella gara terminata 1-0 per i suoi); saranno 5 i gettoni di presenza nella prestigiosa competizione europea, di cui le ultime due nella sfida di andata e ritorno del turno intermedio contro il Napoli.

La stagione 2019/2020 vede Ceesay ai nastri di partenza sempre con lo Zurigo e nella parentesi invernale gioca 15 partite realizzando solo un gol: un po' poco per la dirigenza tecnica, la quale prende la decisione di spedirlo in prestito nella serie B tedesca, all’Osnabruck, dove prenderà parte soltanto a 11 gare e metterà a referto solo una marcatura.

L’anno successivo ritorna a casa dal trasferimento temporaneo in terra teutonica, diventando finalmente titolare e disputando 32 match in campionato (con due gol) e una sola partita in coppa (ma chiudendola con una doppietta). 

Ma è la stagione 2021/22 quella che vede l’autentica esplosione di Ceesay. Con la maglia dello Zurigo si laurea campione nazionale e trascina i Leoni biancoblu ad un’annata di successi e di enorme affermazione, anche personale: ponendo la lente di ingrandimento di Sofascore sul suo ruolino di marcia durante la stagione appena conclusa, scopriamo che Ceesay ha trovato impiego in 33 match (di cui 30 dal primo minuto, per una media di 75 minuti di gioco a gara) della Super League svizzera, realizzando ben 20 reti (una ogni 123 minuti, ovvero 0,6 marcature per partita), di cui una su rigore. E’ entrato nella Squadra della Settimana del suo campionato per ben 10 volte, risultando a fine anno il settimo calciatore con la media voto più alta del torneo (7,30)

Il suo bottino - in tutta onestà - avrebbe potuto essere molto più cospicuo, in quanto ha mancato ben 13 grandi occasioni da rete. Ha comunque viaggiato ad una media di 2,3 tiri a partita e 1,2 conclusioni in porta per match. Il suo bagaglio completo di colpi gli ha permesso di segnare in tutti i modi: 4 i gol realizzati di testa, 13 di sinistro (il suo piede preferito) e 3 di destro. 

Ceesay però ha fatto anche valere le sue doti di altruismo, poiché ha dispensato ben 10 assist per i compagni, ha creato 10 grandi occasioni per il resto della squadra e si è prodotto in 0,8 passaggi chiave per match. Ha chiuso la stagione con una percentuale di precisione passaggi pari al 60%. Inoltre, ha portato a termine con successo il 47% dei dribbling tentati, ha vinto il 52% dei contrasti con gli avversari e ha subito 1,4 falli a partita. Purtroppo, sono stati molti i possessi persi (12,3 di media per gara) e ha collezionato ben 9 ammonizioni.

La heatmap stagionale di Ceesay. Da notare come sia un giocatore in grado di svariare su tutto il fronte d'attacco. Un attaccante la cui mobilità di impiego è stata un fattore determinante per la sua esplosione allo Zurigo (fonte: Sofascore)

 

Assan Ceesay è un titolare inamovibile della nazionale del Gambia (indossa il numero 9): al momento, ha uno score di 11 reti realizzate in 25 partite e ha giocato le due ultime gare di qualificazione alla Coppa D’Africa. Il suo esordio nella nazionale maggiore è avvenuto il 3 settembre 2016, a 22 anni, nella sconfitta contro il Camerun per 2-0. In precedenza, aveva attraversato tutta la trafila delle formazioni giovanili della rappresentativa del suo Paese (2 presenze nell’Under 17, 8 gare disputate e 3 gol nell’Under 20 e 5 match con due marcature nell’Under 23).

Il profilo di Assan Ceesay ritratto da Football Manager 2022 parla di un attaccante di piede sinistro, alto 188 centimetri e con un peso forma di 75 chilogrammi. Di personalità equilibrata, sa muoversi benissimo negli spazi e ha una naturale propensione nell’allungare lo scatto per superare l’avversario in velocità. E’ un attaccante che pressa (suo ruolo d’elezione), sebbene possa svolgere anche il compito di uomo d’area completo, di centravanti puro e di fulcro del gioco d’attacco. Può, all’occorrenza, giocare più esterno, come ala o come attaccante di supporto (anche sul lato destro, a piede invertito). 

Fra i suoi pro, la sua esperienza internazionale (come già descritto), la sua velocità di punta che gli consente di superare gli altri negli scatti lunghi, un gran ritmo di gioco, la sua prestanza fisica, la sua abilità nel giocare in un paio di ruoli e la sua costanza. Di contro, sembra avere una certa mancanza di determinazione la quale può frenarlo in certe situazioni, non sembra amare particolarmente i partitoni e la sua intelligenza calcistica è da far crescere.

Le migliori qualità di Ceesay risiedono nella velocità (17/20) e nell’accelerazione (16/20); lodevoli i valori per integrità fisica, equilibrio, forza, elevazione, così come resistenza, freddezza, impegno, intuito e grado di finalizzazione. Inoltre, sa giocare senza palla, è abile nel gioco di squadra, nel dribbling e dimostra una buona dose di coraggio. I suoi attributi più bassi sono da ricercarsi nella visione di gioco, nei tiri da lontano, nei calci piazzati e – come già detto – nella determinazione. La sua abilità attuale è pari a 60/100.

Le qualità di Assan Ceesay secondo Football Manager 2022

 

L’arrivo di Assan Ceesay al Lecce potrebbe essere un vero e proprio colpo – l’ennesima Corvinata, non solo per l’enorme credito che il calciatore è riuscito ad ottenere soprattutto al termine dell’ultima stagione, ma anche perché rappresenta una carta di tutto rispetto da inserire nel ventaglio del reparto offensivo dei giallorossi. E il tutto praticamente a costo zero. Se riuscirà ad adattarsi al calcio italiano e alle dinamiche del gruppo, allora potrà davvero fare quel salto di qualità definitivo in un momento della sua carriera che lo vede all’apice della sua maturità e al massimo delle sue potenzialità. Ci auguriamo che con i nostri colori possa fare le fortune del Lecce e anche quelle sue personali.

Welcome, Assan!


💬 Commenti