SEGUICI SU TWITCH

Offerta da
3-4-5 GIUGNO

Lo sport di tutti: le olimpiadi dell'inclusione organizzate dal comune di San Donato

Scritto da Filippo Verri  | 

Il comune di San Donato presenta “Lo sport di tutti - le olimpiadi dell'inclusione”, un'iniziativa in programma 3-4-5 giugno. Il dettaglio nel comunicato dell'assessore ai Servizi Sociali, Sport e Istruzione Avv. Riccardo Pellegrino:

"Dopo due in cui la pandemia ha portato via sogni e progetti, anche nel mondo dello Sport, l’evento Lo Sport di Tutti Le Olimpiadi dell’Inclusione, alla sua quarta edizione, riconosciuto ormai di rilevanza sportiva e sociale, rappresenterà un’occasione di rinascita dello Sport e l’inclusione sarà al centro di tutto. Nei tre giorni, all’interno delle tantissime discipline sportive presenti, si esibiranno insieme agli atleti paralimpici anche atleti cosiddetti normodotati. Ci saranno più di ottanta associazioni sportive, gran parte delle quali portano già avanti progetti inclusivi che si propongono di eliminare ogni barriera alla pratica sportiva.

Il programma prevede esibizioni inclusive nelle seguenti discipline: basket in carrozzina, basket, baskin, calcio non vedenti, calcio amputati, calcio giovanile, calcio femminile, calcio utenti psichiatrici, hand bike, powerchair football (calcio in carrozzina), calcio balilla, calcio balilla paralimpico, tennis tavolo, tennis tavolo in carrozzina, bocce, boccia paralimpica, pallavolo, pallavolo paralimpica, danza, dance ability, zumba fitness per disabili, box, box paralimpica, ginnastica posturale, ginnastica ritmica, ginnastica dolce per anziani, arti marziali, Akido paralimpico, karate paralimpico,  tiro con l’arco, tiro con l’arco paralimpico, tennis, tennis in carrozzina, scherma, scherma paralimpica, ippoterapia, drone-racing, pattinaggio artistico, fitness (con esibizione delle palestre), ciclismo, mountain bike, atletica, podismo, leggera paralimpica e Softball.

Saranno presenti più di mille atleti, provenienti dalla provincia di Lecce, da altre provincie pugliesi ed anche da altre regioni. 
Si è iniziato oggi 3 giugno, alle ore 17.00, con “La Passeggiata dell’Inclusione” che avrà due partenze: da Piazza Eroi a Galugnano e dal Parco delle Mura di Via Nino Bixio a San Donato di lecce.  Alla Passeggiata saranno presenti gli atleti paralimpici e le rappresentanze di tutte le associazioni che si esibiranno durante l’evento. Sarà una vera e propria marcia per l’inclusione a cui invitiamo tutti a partecipare per dimostrare vicinanza nei confronti dei piu’ fragili.

Alle 17.45 è avvenuto l’arrivo al Parco dello Sport, della Musica e della Cultura per la Cerimonia inaugurale con l’accensione della fiamma olimpica che darà inizio alle esibizioni sportive che si svolgeranno nei tre giorni dell’evento.  Le esibizioni si terranno negli impianti sportivi del Parco dello Sport, della Musica e della Cultura e  nelle piazze del paese.  Il messaggio che si vuole diffondere è che lo Sport deve appartenere a tutti nei fatti e non a parole. Perché questo si realizzi è fondamentale praticare l’inclusione 365 giorni l’anno e non deve essere l’eccezione ma diventare la regola. Lo Sport può essere il motore principale per raggiungere una società più inclusiva.

Credo, inoltre, che per costruire una società migliore di quella attuale, piu’ inclusiva, è indispensabile coinvolgere i piu’ piccoli. Tra le novita’ introdotte nell’edizione 2022 ci sarà, appunto, il progetto “Lo Sport di Tutti – La Scuola Inclusiva” che ha visto impegnati, insieme al corpo docente, i bambini della scuola Primaria ed i ragazzi di quella Secondaria di primo grado di San Donato di Lecce.  Tra le attività previste dal Progetto c’è anche la realizzazione di cortometraggi, che saranno pubblicati sulla pagina fb del Comune di San Donato,  in cui gli studenti spiegheranno cosa rappresenta per loro  l’inclusione e l’importanza che può avere lo Sport per raggiungerla a pieno. Nei tre giorni dello Sport di Tutti i ragazzi interagiranno con i campioni paralimpici e potranno così meglio comprendere i limiti che riescono a superare questi atleti. Con l’auspicio che presto questo progetto possa essere adottato in tutte le scuole.

Altra novità introdotta nell’edizione di quest’anno è il progetto “Lo Sport di Tutti per l’inclusione sociale”: durante le tre giornate de “Le olimpiadi dell’inclusione”, le associazioni ed enti del terzo settore che operano con i diversamente abili potranno intraprendere rapporti di collaborazione con istruttori e atleti delle diverse discipline sportive paralimpiche per realizzare futuri progetti inclusivi. Ringrazio le tantissime associazioni sportive che nei giorni de ‘Le Olimpiadi dell’Inclusione’ si esibiranno nelle varie discipline sportive e regaleranno a tutti noi delle intense emozioni."


💬 Commenti