Punto di forza e cuore! Il Lecce mostra i muscoli al Monza

Centododici giorni dopo l'ultima volta, Monza e Lecce si ritrovano all'U-Power Stadium in un incontro valevole per la quarta giornata di campionato. Lo scorso 28 maggio i salentini ottennero la permanenza in Serie A grazie a un rigore trasformato, nei minuti finali, da Lorenzo Colombo che incrocia il suo passato nella piĂą classica gara dell'ex, guidando l'attacco dei brianzoli.

Per i giallorossi, il tecnico D’Aversa non stravolge le carte in tavola, confermando l’assetto tattico visto nell’ultima gara contro la Salernitana: in porta Falcone; in difesa Gendrey, capitan Baschirotto, Pongracic e Gallo; a centrocampo Kaba, Ramadani e Rafia; infine, in attacco, Almqvist, Krstovic e Banda.

Cronaca primo tempo 

Dopo nemmeno sessanta secondi il Lecce ha la chance di passare in vantaggio su calcio di rigore. Dal dischetto si presenta Nikola Krstovic  che spiazza l’estremo difensore del Monza e trova la rete dell’1-0. Al ventiquattresimoi brianzoli trovano il gol del pareggio: rapida triangolazione tra Colpani e Colombo e conclusione vincente del numero 28 alle spalle del portiere per la giocata dell'1-1. I padroni di casa prendono fiducia e qualche minuto dopo vanno vicini al gol del vantaggio con Ciurria che, dal limite dell'area di rigore, calcia con il destro non trovando di poco la rete del sorpasso. Anche Colombo non riesce a sfruttare la sbavatura difensiva dei salentini, non trovando lo specchio della porta da posizione ravvicinata. Al trentatreesimo il Lecce prova a rendersi pericoloso: conclusione centrale di Banda bloccata dall'estremo difensore biancorosso. Al quarantaduesimo è ancora il giocatore zambiano a rendersi protagonista di una manovra offensiva ma il suo tiro non impensierisce il portiere avversario.

I salentini, dopo il gol del momentaneo vantaggio, hanno subito il gioco dei brianzoli che senza scomporsi sono riusciti a fare la partita, creando l’occasione giusta per indirizzare l’incontro sul risultato di parità. 

Cronaca secondo tempo 

Nella ripresa i giallorossi di D'Aversa sono scesi in campo con gli stessi interpretati visti nella prima frazione. Al cinquantaduesimo, Colpani vince un contrasto all'interno dell'area di rigore avversario ma la sua conclusione con il sinistro non centra lo specchio della porta. Al cinquantaquattresimo Blin rileva Rafia. Un minuto dopo, l'evento che può cambiare l'inerzia dell'incontro: intervento al limite di Baschirotto ai danni delle caviglie di Colombo e rosso diretto per il difensore giallorosso, confermato dall'arbitro dopo la revisione al VAR. Al sessantasettesimo doppia grande occasione per il Monza sui piedi di Mota al centro dell'area di rigore: la prima respinta da Falcone mentre la seconda, sulla ribattuta, calciata a lato. Dopo due minuti ai biancorossi viene annullato il gol del vantaggio per fuorigioco a seguito di un altro controllo al VAR da parte del direttore di gara. Al settantaquattresimo, doppio cambio per il Lecce: fuori Gallo e Banda e in campo Dorgu e Strefezza. Al settantaseiesimo Falcone è ancora una volta provvidenziale, respingendo una conclusione avversaria in calcio d'angolo. I padroni di casa, forti anche dell'uomo in più, continuano a fare la partita, mettendo alle strette i salentini che non riescono a trovare vie di fuga per ripartire in contropiede. Al minuto settantasette dentro Piccoli per Krstovic e Touba per Almqvist. All'ottantunesimo tiro di Gagliardini dalla lontananza, terminato largo alla sinistra del portiere. Due minuti più tardi, ancora una volta, le mani di Falcone sono provvidenziali per respingere un tiro di Mota da ottima posizione. All'ottantacinquesimo anche il Monza rimane in dieci uomini: fallo di Caldirola ai danni di Piccoli e doppio cartellino giallo per il difensore brianzolo. Al minuto novantacinque ennesima occasione per i padroni di casa: cross dalla destra di Colpani e colpo di testa di Gagliardini, alto sopra la traversa. 

Ennesima prova di sofferenza e sacrificio per i salentini che, nonostante i continui assedi degli avversari, riescono a difendere il risultato di paritĂ , guadagnando un ottimo punto per la classifica.

I giallorossi torneranno in campo il prossimo venerdì, allo stadio Via del Mare, per la sfida contro il Genoa. 
 

SEGUI LA DIRETTA POST PARTITA SUL NOSTRO CANALE TWITCH: COMMENTI E DICHIARAZIONI DEI PROTAGONISTI