header logo

A bocce ferme, con il campionato di Serie A sospeso dalle due gare che la Nazionale italiana affronterà tra domani e Lunedi, ci siamo divertiti a leggere qualche statistica sui giocatori del Lecce nel campionato di Serie A. 

Grazie al database offerto da FootData, siamo andati a vedere un dato statistico che sta molto a cuore ai tifosi del Lecce: i cross di Gallo. Molto spesso la percezione è che siano sbagliati, ma sarà davvero così? Le statistiche raccontano un'altra storia, quella del quinto crossatore italiano della Serie A. 

Antonino Gallo nella top5 dei calciatori con la migliore media cross

I tre top player in questa caratteristica sono Dimarco, Biraghi e Spinazzola che non è un caso siano anche stati scelti da Spalletti per queste convocazioni.

Il calciatore nerazzurro ha una media di ben 6,18 cross a partita (68 totali in campionato), poi seguono il difensore della Fiorentina con 5,5 (44 cross totali), quello della Roma con 4,7 (47 totali) e poco fuori dal podio troviamo Augello del Cagliari con 4,1 di media (41). 

Il leccese Antonino Gallo invece è il quinto della lista con la media di 3,9 cross per partita e 39 cross totali. Un bel piazzamento considerando che con i suoi 23 anni è anche il giocatore più giovane dei cinque. 

Quanti di questi cross sono anche riusciti?

Naturalmente il solo numero dei cross effettuati non dice nulla riguardo a quanti poi, tra questi, siano anche riusciti. E non è detto che la classifica non possa essere totalmente diversa. Ma sarà così?

La classifica nei top5 non cambia solo per Dimarco, che si conferma il migliore essendo ancora in cima alla lista con una media di 2,91, e per lo stesso Gallo che rimane saldo al quinto posto con la media di 1,5.  

Cross dal fondo il dato da migliorare

La maggior parte dei suoi cross provengono dalla trequarti e solo il 5,09% di questi vengono effettuati dal fondo. In totale il giallorosso ne ha effettuati 19 con la media di 1,9 a partita. Questo dato lo fa scivolare all'ottava posizione e tenuto a distanza da Dimarco, capolista, con un +2,01 di media.

 

Verona-Lecce, Live Reaction di Pianetalecce al Pipa di Muro Leccese
Scommesse, “betting partner” in Serie A: un fenomeno in crescita