SEGUICI SU TWITCH

Offerta da
CALCIOMERCATO

“Il punto di PL”: l'arrivo di Faragò, l’attesa di Asencio e la situazione Calabresi

Scritto da Pierpaolo Verri  | 

Il punto di PL” è la nuova rubrica per restare aggiornati e non perdere nulla sulle trattative del Lecce nella sessione invernale di calciomercato. Con due appuntamenti settimanali faremo il punto della situazione sul mercato in entrata e in uscita, riassumendo costantemente e in poche righe tutto ciò che c’è da sapere sulle trattative di mercato che vedono protagonista la società giallorossa.

FARAGO’ 
La notizia della settimana è senza ombra di dubbio l’ingaggio di Paolo Faragò. Il centrocampista arriva in giallorosso con la formula del prestito con diritto e obbligo di riscatto al raggiungimento di determinati obiettivi. 

Il classe ‘93 è stato ingaggiato per rafforzare la linea mediana della compagine salentina. L’ex Cagliari, infatti, come precisato anche dal tecnico Baroni nella sua ultima intervista (CLICCA QUI) è stato individuato dal duo di mercato Corvino-Trinchera per essere un'alternativa valida o anche un titolare, per la casella di mezzala destra nello scacchiere del centrocampo giallorosso. Faragò è arrivato nel Salento al termine di una lunga trattativa condotta dalla società giallorossa, che aveva messo il suo nome in cima alla lista dei desideri per rafforzare il centrocampo. L’ex Cagliari, inoltre, è un autentico jolly e, all’occorrenza, può rivestire più ruoli lungo l’out di destra.

ASENCIO
Da diversi giorni il Lecce ha ormai l’accordo totale con Raul Asencio. I giallorossi sono sempre stati la prima opzione per l’attaccante spagnolo classe ’98, che sarebbe già approdato nel Salento se non fosse risultato positivo al Covid-19 al tampone di controllo effettuato prima della partenza dalla Spagna direzione Italia. È solo questione di tempo e, dopo le visite già fissate a Roma, atte a testare il suo stato di salute, il Lecce confida di poter abbracciare quanto prima il suo nuovo centravanti.

CALABRESI
La situazione legata ad una possibile partenza di Arturo Calabresi è attualmente in stand-by. Il laterale difensivo vorrebbe trovare più spazio e il Brescia è in forte pressing su di lui. Mister Pippo Inzaghi, infatti, sarebbe pronto a garantirgli maggiore minutaggio in una formazione ampiamente in corsa per la lotta alla Serie A. 

Il Lecce, tuttavia, non vorrebbe privarsi del difensore scuola Roma che ha dimostrato di poter rappresentare un importante valore aggiunto nella retroguardia del tecnico Marco Baroni. Calabresi ed il suo entourage premono per andar via, ma il Lecce per adesso resiste.

MECCARIELLO
In settimana è arrivata l’ufficialità del passaggio di Biagio Meccariello alla SPAL. Il difensore, che pur bene aveva fatto quando chiamato in causa nella prima parte di campionato, era alla ricerca di maggiore spazio e di nuovi stimoli e ha deciso di iniziare una nuova avventura con la maglia degli estensi. La sua partenza, unita alla cessione di Brynjar Bjarnason, mette il Lecce nelle condizioni di dover rinfoltire il reparto difensivo con l’acquisto di un nuovo centrale. L’identikit del calciatore cercato dalla società giallorossa è quello di un giovane difensore che possa completare la batteria di marcatori a disposizione di Baroni e che possa costituire anche un investimento in ottica futura.