header logo

Come riportato dalla versione odierna de La Gazzetta dello Sport, si prevede una girandola di panchine nelle giovanili dell’Inter. Il club nerazzurro, infatti, sta pensando di promuovere Samir Handanovic nel ruolo di allenatore.

Cosa sta facendo quest’anno? 

L’ex portiere in questa stagione sta facendo l'osservatore e sta concentrando la sua attenzione proprio sugli estremi difensori, girando per l'Italia e l'Europa alla ricerca di portieri validi per il prossimo futuro dei nerazzurri. Nella prossima stagione, però, il club meneghino è intenzionato ad affidargli la formazione Under 17 e a consentirgli di iniziare una nuova avventura professionale. 

Handanovic ha preso parte a tutti i corsi ed ha visto tante partite proprio per preparsi a questa nuova carriera che lo aspetta.

Samir Handanovic

Un ex capitano del Lecce per la Primavera nerazzurra? 

Chi allenerà nella prossima stagione la Primavera nerazzurra? Christian Chivu, ex difensore nerazzurrao ed ora tecnico dei giovani, spera di vincere lo scudetto per poi salutare tutti ed iniziare la sua carriera tra i professionisti. 

Come indicato da La Gazzetta dello Sport, oltre alla proposta dell'Ajax, che lo vorrebbe come vice per poi promuoverlo primo allenatore tra due stagioni, un altro paio di club hanno lo stanno seguendo. 

Se Chivu se ne andrà, alla guida della Primavera sarà promosso Andrea Zanchetta, arrivato nel vivaio dell'Inter nel 2016. Ha già vinto due scudetti con l'Under 17 e nelle prossime settimane spera di centrare il terzo.

L’ex capitano del Lecce, centrocampista centrale di grande qualità ed espero tiratore di punizioni da calciatore, sta scalando le gerarchie anche da tecnico ma prima di arrivare tra i grandi necessita di un ulteriore step di crescita, che proprio l’esperienza con la Primavera nerazzurra potrebbe rappresentare. 

Nei prossimi giorni, in ogni caso, dovrebbero arrivare le conferme ufficiali e Zanchetta dovrebbe essere annunciato. 

Seguici su Twitch per non perdere le nostre trasmissioni in diretta
Lecce, l'itinerario del pullman: si teme per le condizioni meteo