header logo

Si sa, Pantaleo Corvino rappresenta una risorsa di inestimabile valore nello scovare talenti da far crescere e maturare e quello di Valentin Gendrey, costituisce l’ennesima conferma del suo operato.

Classe 2000, di nazionalità francese, è arrivato nel Salento nell’estate del 2021 dall’Amiens (squadra del campionato francese) quando i giallorossi disputavano il campionato di Serie B, sotto la gestione tecnica di Marco Baroni.

Quell’anno sulla corsia di destra, oltre a lui c’era anche Arturo Calabresi. I due, infatti, si sarebbero dovuti alternare nel corso della stagione lungo la fascia ma c’è voluto davvero ben poco, per il ragazzo francese, per scardinare l’ex compagno, prendendosi il posto da assoluto titolare. In quella stagione, infatti, colleziona 29 presenze in campionato, mettendo a referto 1 assist per i suoi compagni e raggiungendo il traguardo della promozione in Serie A.

Lo scorso campionato, sarà per lui di grande crescita individuale, non solo per il fatto di essere stato il primo in assoluto della propria carriera in Serie A ma soprattutto perché gli ha consentito di misurarsi contro grandi campioni, migliorando nei propri punti deboli.

Mai una parola di troppo, mai uno sgarbo da quando è in squadra con i suoi compagni, Gendrey rappresenta il perfetto esempio di dedizione e impegno che ciascun giocatore deve impiegare per essere apprezzato e ricordato e non importa se, ogni tanto, qualche prestazione è stata di sottotono, lui ha sempre avuto il modo e la capacità di farsi perdonare la partita seguente.

Gendrey è un giocatore di spinta, molto abile nel gioco aereo e nei contrasti; leader silenzioso di questo gruppo, ragazzo di grande affidabilità e correttezza.

Lo scorso anno ha ottenuto con il suo Lecce, da assoluto protagonista, la salvezza in Serie A e in questa stagione il suo apporto tecnico continua a essere determinante all’interno delle gerarchie tattiche del suo allenatore D’Aversa che lo ha sempre schierato dal primo minuto, venendo ripagato della fiducia con due assist nelle vittorie contro Salernitana e Genoa.

Gendrey continua, pertanto, a essere un elemento sempre più centrale di questo club, sicuri che il suo contributo continuerà a essere determinante per il raggiungimento degli obiettivi stagionali.

Olympiakos-Lecce, dove vedere la partita: orari e probabili formazioni
Frosinone-Lecce 3-1: Abisso choc. Tesoro: "Non arbitri più il Lecce"