SEGUICI SU TWITCH

Offerta da
I MIGLIORI

La Top 11 della ventesima giornata: c'è un giallorosso

Scritto da Andrea Sperti  | 

La redazione di TuttoMercatoWeb ha stilato la top 11 di giornata con relative pagelle e giudizio.

Ecco di seguito i prescelti per il ventesimo turno:

Thiam (SPAL) 6,5 - A lungo inoperoso nel primo tempo. Reattivo su Marin anche se è più giusto parlare di gol sbagliato. La traversa gli viene in soccorso sul tiro cross di Sibilli.

Gatti (Frosinone) 7 - Praticamente imbattibile in anticipo e in marcatura, le prende tutte lui, dimostrandosi quasi invalicabile per gli attaccanti del Parma.

Parodi (Alessandria) 7,5 - Partita semplicemente perfetta per il centrale dei grigi, perfetto su Moncini e abile in tutte le letture difensive.

Gallo (Lecce) 7 - A dir poco propositivo sul lato mancino, nella prima frazione è senza dubbio il migliore dei suoi. Sua la rete che rompe gli equilibri del match: fa secchi sia Fiordaliso che Okoli e non lascia scampo a Carnesecchi. Niente male per essere il suo primo centro da professionista. 

Cicerelli (Frosinone) 7 - Zerbin stavolta non segna, quindi ci pensa lui: entra in campo e pochi secondi dopo la mette a giro sul palo lontano, dove Buffon (non uno qualunque) non può arrivare.

Proia (Vicenza) 7,5 - Colpisce una clamorosa traversa, con un pregevole colpo di tacco, prima di realizzare, di testa, il più classico dei gol dell'ex 

Chiarello (Alessandria) 7 - Pesca il jolly del 2-0 nel momento migliore del Benevento, tutte le azioni da gol più pericolose partono sempre dai suoi piedi.

Bidaoui 7,5 (Ascoli) – L’uomo del match a mani basse. Ogni iniziativa sua porta a qualcosa di pericoloso. Propizia il gol del primo vantaggio, si conquista il rigore per il raddoppio e anche il tris nasce dai suoi dribbling. Solo il palo gli impedisce di esultare per un gol che avrebbe meritato.

Okwonkwo (Cittadella) 7,5 - Sfrutta intelligentemente la propria velocità rendendosi protagonista di un gol ed un assist

Cambiaghi (Pordenone) 7,5 - E' l'uomo della provvidenza. Il giovane di scuola Atalanta sblocca il risultato al 90' regalando al Pordenone la prima vittoria esterna della stagione: gol meritato, il suo, per gli sforzi fatti durante l'intera gara.

Dany  Mota (Monza) 7 - Sgomita tra le maglie della retroguardia amaranto colpendo, nel primo tempo, una clamorosa traversa prima di realizzare, nella ripresa, la rete che decide l'incontro


💬 Commenti