header logo

È anti-vigilia di Lecce-Milan e Marin Pongracic ha parlato in conferenza stampa, commentando il momento in casa dei giallorossi.

Pongracic su Roma-Lecce

Pongracic contro la Roma

“È stata una partita dura per noi a Roma. Credo che abbiamo fatto un'ottima partita dal decimo minuto. Abbiamo giocato bene, con personalità, giocando da squadra e creando molte occasioni. È molto dura per noi tornare a casa senza punti dopo quello che abbiamo fatto. Non abbiamo avuto tempo per pensare alla delusione, ci siamo rimessi subito al lavoro per preparare la partita contro il Milan”.

Pongracic su Lecce-Milan

“Siamo sempre pronti a competere contro grandissimi attaccanti. Lo abbiamo fatto bene a Roma, avevano Lukaku e Dybala. Il Milan è un top club con individualità tra le migliori in Italia. Non abbiamo paura e dobbiamo cercare di fare il meglio per ottenere un risultato positivo. Dobbiamo difendere come squadra, a livello individuali sono davvero forti e potremmo fare fatica. Abbiamo analizzato i loro punti di forza, dobbiamo difendere con intensità ed intelligenza. Leao e Giroud sono tra i migliori in Italia, ma possiamo farcela”.

Pongracic sull'umore in casa Lecce

“Siamo ripartiti come già fatto in passato. È stato difficile, meritavamo di più. Era normale la Roma potesse creare occasioni da gol negli ultimi 5 minuti con 4 attaccanti in campo. Ora non ci pensiamo più: mettiamo nel mirino il Milan e cerchiamo di dare il massimo in campo”.

Pongracic sul ritorno in Nazionale: partirà con la Croazia

“È un grande onore essere tornato tra i convocati della Croazia. Lo aspettavo da tanto tempo, ho dato il massimo e me lo merito. Gli obiettivi sono sempre gli stessi a prescindere da dove gioco: migliorare e fare meno errori possibili. Col duro lavoro posso farcela".

Pongracic su D'Aversa e le prospettive future

“Posso promettere che daremo il massimo, poi vedremo cosa otterremo. Abbiamo imparato dagli errori per migliorare, speriamo di dare una soddisfazione ai tifosi. Il mio unico obiettivo è la salvezza a Lecce, poi parleremo delle individualità, di cosa si può raggiungere. Per ora bisogna migliorare come squadra. 

D'Aversa ci parla tanto, cerca di darci fiducia. Analizziamo ogni partita, cosa possiamo migliorare: non è mai soddisfatto a prescindere dai risultati. Cerca sempre di farci migliorare. Non vinciamo da un po' di gare, ma meritavamo di più sia con la Roma sia col Parma. Serve un po' di fortuna che ci sta mancando, ma è solo questione di tempo". 

Lecce-Milan, dove vedere la partita: orari e probabili formazioni
Frosinone-Lecce 3-1: Abisso choc. Tesoro: "Non arbitri più il Lecce"