header logo

Archiviata la prestazione di Udine, i giallorossi proseguono la loro preparazione in vista del prossimo impegno di campionato che si giocherà questo sabato,  alle ore 18,  contro il Torino allo stadio Via del Mare. 

I giallorossi sono reduci da un pareggio e affrontano i granata, sconfitti nell’ultimo turno di campionato con un netto 3-0, davanti al proprio pubblico, contro l’Inter. La squadra di Juric, pertanto, è chiamata a una reazione per tornare a una vittoria che manca, ormai, dallo scorso 18 settembre nella sfida contro la Salernitana, valevole per la quarta giornata. 

Per i salentini, il loro allenatore D’Aversa continua a dimostrarsi un riferimento essenziale all’interno della squadra, riuscendo anche nell’ultimo turno di campionato a rivelarsi caparbio e determinato nelle scelte tattiche, confermando ancora una volta nei cambi in corso d’opera l’arma in più per svoltare l’inerzia della partita. Gli ingressi di Sansone e Piccoli, infatti, sono stati decisivi per il pareggio finale, con entrambi i giocatori protagonisti nella rete dell’1-1. 

Per il tecnico abruzzese, quella contro il Torino, sarà la sua 278 esima panchina da allenatore, la nona contro i granata.

Il primo precedente risale ai tempi in cui allenava il Parma, nella stagione 2018/19, in Serie A: i Ducali s’imposero in trasferta con il punteggio di 2-1 grazie alle reti di Gervinho e Inglese mentre nella gara di ritorno al Tardini finì 0-0; nella stagione seguente, sempre nel massimo campionato con il Parma, la sfida di andata giocata in Emilia Romagna terminò con un pirotecnico 3-2 in cui i padroni di casa passarono in vantaggio grazie al gol di Kulusevski per poi essere rimontati dagli avversari  prima da Ansaldi e poi da Belotti. Le reti di Cornelius e Kucka nel finale, permisero alla squadra di D’Aversa di vincere la partita; nella gara di ritorno, invece, finì 1-1 con rete di Kucka per i Ducali. L’ultimo precedente sulla panchina degli emiliani risale alla stagione 2020/21 in cui vinse il Toro, davanti al proprio pubblico, con il punteggio di 1-0. 

Sulla panchina della Sampdoria, invece, gli unici due precedenti in Serie A risalgono all'anno 2021/22 e furono entrambi vinti dai granata: per 3-0 nella sfida di andata, all’Olimpico Grande di Torino, e 2-1 al Marassi. Sempre in quella stagione, le due squadre s’incrociarono anche in Coppa Italia ma questa volta a portare a casa il risultato fu la squadra del tecnico abruzzese che s’impose per 2-1, davanti ai propri tifosi, grazie alle marcature di Quagliarella e Verre. 

Lecce-Torino, dove vedere la partita: orari e probabili formazioni
Frosinone-Lecce 3-1: Abisso choc. Tesoro: "Non arbitri più il Lecce"