header logo

Non è bastata una grande prova di forza di Sascha Zverev che si è dovuto arrendere allo strapotere fisico di Carlos Alcaraz, vincitore dell'ultimo Slam di Parigi con il punteggio di: 3-6; 6-2; 7-5; 1-6; 2-6 in poco più di quattro ore di gioco.

Come già accaduto in semifinale contro Sinner, lo spagnolo è riuscito a recuperare un set di svantaggio dopo aver perso il terzo parziale, mantenendo i nervi saldi e riuscendo a gestire nel migliore dei modi la pressione del momento. 

Per Carlos si tratta del terzo Slam in carriera, a soli 21 anni, dopo i successi di Wimbledon, dello scorso anno, e di New York nel 2022.

Il cammino di Alcaraz al Roland Garros

Palla da tennis

Il cammino dello spagnolo a Parigi è stato pressoché perfetto, riuscendo in ogni occasione a imporre il proprio gioco e a mettere in difficoltà gli avversari incontrati che non sono riusciti a fermarlo.

Nel corso del torneo ha battuto: lo statunitense Wolf (n.107 del ranking ATP) con i punteggi di: 1-6; 2-6; 1-6; l'olandese De Jong (n.176 del ranking ATP) con i punteggi di: 3-6; 4-6; 6-2; 2-6; lo statunitense Korda (n. 28 del ranking ATP) con i punteggi di: 4-6; 6-7; 3-6; il canadese Auger-Aliassime F. (n.21 del ranking ATP) con i punteggi di: 3-6; 3-6; 1-6; il greco Tsitsipas (n.9 del ranking ATP) con i punteggi di: 3-6; 6-7; 4-6 e Jannik Sinner (a partire da lunedì il nuovo n.1 del ranking ATP) con i punteggi di: 2-6; 6-3; 3-6; 6-4; 6-3.

Come cambia la classifica ATP

La vittoria di Parigi dello spagnolo cambia gli scenari della classifica ATP che vedono il classe 2003, a partire da lunedì, in seconda posizione, superando Novak Djokovic che scala in terza, alle spalle di Sinner, invece, nuovo numero uno del mondo.

Un pezzo di Salento in Serie B: Bleve e Calabro trionfano con la Carrarese
Dalla Spagna: Lecce e Lazio si sfidano per un canterano del Barcellona