IL TECNICO

Lerda: "Il Lecce meritava la A, ma la sconfitta con il Cittadella..."

Scritto da Andrea Sperti  | 

Franco Lerda, ex allenatore del Lecce, ha parlato dell’eliminazione della truppa di Corini ai microfoni di TuttoMercatoWeb

DELUSIONE - Da ex ho seguito e continuo a seguire il Lecce. Secondo me ha fatto un campionato importante fino ad un mese e mezzo dalla fine. Era anche arrivato ad avere un vantaggio considerevole sulle dirette concorrenti ed era a un passo dalla promozione diretta, che avrebbe meritato, ma la sconfitta contro il Cittadella è stata la svolta in negativo della stagione. E’ poi arrivato anche il ko contro il Monza, probabilmente quello definitivo. Purtroppo la B nasconde sempre tante insidie. Mi dispiace molto, sia per la proprietà che per la piazza”.

ERRORI – “Qualche errore sicuramente è stato fatto. Balza soprattutto all’occhio il calo dell’ultimo mese e mezzo. La doppia sconfitta nel rush finale ha forse tolto serenità, ma è anche vero che nel doppio confronto con il Venezia il Lecce è stato anche sfortunato. Nel ritorno avrebbe meritato di vincere, ma l’errore dal dischetto di Mancosu è stato fatale”.

RETROCESSE - “Scendere di categoria pesa sempre molto e vincere al primo colpo non è mai facile, anche perché la Serie B regala sempre sorprese. Dal prossimo anno credo sarà ancora più tosta, con squadre come il Parma e le altre retrocesse che punteranno all’immediato ritorno in A e le deluse di questa stagione cadetta che avranno lo stesso obiettivo. Ripartire non è mai semplice, serve tempo”.

LEGGI ANCHE: Asta: "Il Lecce ha le potenzialità per ripartire alla grande"


💬 Commenti