header logo

Tutto su Morten Hjulmand, al momento è il danese il grande obiettivo per il centrocampo dello Sporting di Lisbona. I portoghesi ormai da settimane stanno provando a convincere il calciatore, su cui ricordiamo c’è la forte concorrenza della Lazio (e non solo). Dopo aver presentato una proposta economica molto importante e aver offerto un ruolo centrale nel progetto del club, lo Sporting attende con fiducia la risposta di Hjulmand. 

Sticchi Damiani è intervenuto su Morten Hjulmand

A Cadice, il presidente del Lecce, Saverio Sticchi Damiani, ha fatto il punto della situazione sulla trattativa: “Hjulmand? Rinvierei ogni ragionamento al momento in cui avremo qualche notizia ufficiale. Il ragazzo ha avuto un permesso su sua richiesta, si è incontrato con i dirigenti dello Sporting e aspettiamo gli sviluppi di questa trattativa”. La verità è che tutto è ancora fermo. Il ragazzo sta prendendo tempo. Lo Sporting, nell'incontro avvenuto a Milano nei giorni scorsi, è arrivato ad offrire 2 milioni di euro di ingaggio all'anno pur di convincere il ragazzo a giocare nel campionato portoghese.

L'unica cosa certa, al momento, è l'accordo col Lecce che vi abbiamo descritto nella giornata di ieri: l'accordo prevede che il calciatore si muova per 19 milioni di euro + 3 milioni di bonus . Dei 19 milioni, 1 milione è destinato all' Admira come premio valorizzazione per aver cresciuto il calciatore nel campionato austriaco. Per quanto concerne i bonus, invece, questi sono legati a diversi aspetti tra cui il raggiungimento di 40 presenze con il club e le qualifiche dello stesso alle coppe europee. Non è prevista percentuale su futura rivendita. Prosegue, dunque, la telenovela Hjulmad, il Lecce osserva da lontano senza intromettersi tra calciatore e Sporting: la sensazione è che nelle prossime ore possa il tutto concludersi in maniera definitiva.

"PL Talk" Monza-Lecce: ospite in puntata Lino De Lorenzis del Nuovo Quotidiano di Puglia
Frosinone-Lecce 3-1: Abisso choc. Tesoro: "Non arbitri più il Lecce"