La conferenza stampa di Baroni, tecnico del Lecce

Baroni: "Prestazione molto buona, ancora una volta penalizzati dagli episodi"

Scritto da Pierpaolo Verri  | 

Marco Baroni ha parlato in conferenza stampa al termine di Lecce-Torino. Di seguito le sue dichiarazioni. 

Ai microfoni di DAZN: “Lecce stanco? Non sono d'accordo. Secondo me la squadra ha fatto una buona prestazione, credo che sia la partita in cui il Torino ha tirato meno in porta. Ancora una volta ci penalizzano degli episodi che non dobbiamo commettere, in questo modo si butta via una prestazione. Abbiamo fatto 49 ingressi in area di rigore. La nostra prestazione è stata molto buona. Non possiamo permetterci di subire certi gol ma ci lavoreremo, la prestazione però mi lascia soddisfatto”. 

“Non dovevamo gestire così la palla inattiva, ma sono cose che ci aiutano a migliorare. Siamo andati sotto di due reti con l'avversario che ha fatto pochissimo, ma la squadra è rimasta in partita. In avanti ci manca un po' di concretezza ma ci lavoriamo. Mi fa rabbia perdere partite così. Nel nostro percorso abbiamo bisogno dei nostri tifosi, sappiamo che non ci abbandonano mai. Ultimamente subiamo gol da corner col Sassuolo e la stessa cosa è successa oggi. Sapevamo dove potevano attaccarci, dovevamo far meglio”. 

In sala stampa: “La squadra ha fatto una buona prestazione, basta vedere i numeri della partita. Non possiamo subire però dei gol così, i ragazzi lo sanno. Le squadre forti devono fare gol perché fanno giocate importanti, abbiamo subito una palla inattiva che non si può subire. Fino a quel momento il Torino era stato pochissimo nella nostra metà campo, ha fatto 19 ingressi in area. In questo momento gli episodi ci stanno penalizzando oltremisura. La squadra ha creato ed è entrata in area. Dal punto di vista strutturale abbiamo pagato certe situazioni, dobbiamo migliorare nell'attaccare la porta e nel calciare. La squadra c'è per affrontare questo finale di campionato difficile”.

“Dobbiamo concretizzare di più nella finalizzazione e nell'attacco alla palla. Loro hanno fatto una penetrazione dove abbiamo sbagliato l'intervento hanno impattato la palla e hanno fatto gol. Dobbiamo fare meglio”.

“Strefezza ha fatto una buonissima partita. Ho cambiato Ceesay e Di Francesco perché il Torino era basso e c'era poca profondità. Dobbiamo trovare maggiore concretezza nel tiro e nell'attacco alla porta, anche oggi abbiamo fatto molti cross e dobbiamo essere più determinati. Hjulmand? Ha preso una manata, un dito gli è entrato nell'occhio, gli si era chiuso l'occhio e non riusciva a vedere". 

“Le sconfitte non mi preoccupano. Dobbiamo partire dal gol, non deve diventare un'ossessione, dobbiamo trovare soluzioni. Oggi Strefezza ha fatto una buona partita, Oudin quando è entrato ha fatto bene, anche Colombo ha avuto una buona gestione della palla. Nelle ultime sconfitte in casa non abbiamo trovato avversari che ci sono stati superiori, abbiamo subito gli episodi”. 

“Oudin ha un piede importante, un piede pericoloso, mi sta dando dei buoni segnali. Lui predilige giocare sulla destra. La traiettoria dei cross è un fatto di qualità. Non è mai facile per nessuno attaccare squadre a difesa schierata. Noi non dovevamo prendere i gol che abbiamo preso”. 

Seguici su Twitch per non perdere le nostre dirette
Juric: "Vittoria di carattere, come prestazione si poteva fare meglio"