SEGUICI SU TWITCH

Offerta da
AVANTI IL PROSSIMO

Il Como è un avversario ostico, guai a sottovalutarlo

Scritto da Andrea Sperti  | 
foto Giulio Paliaga

Il Lecce di Baroni ha ripreso a lavorare in vista della sfida di campionato contro il Como. La formazione giallorossa affronterà un avversario di tutto rispetto, che sta facendo un campionato molto importante, tenendo anche conto che stiamo parlando di una neopromossa.

I lariani, infatti, hanno conquistato 26 punti in classifica, frutto di 6 vittorie, 8 pareggi e 6 sconfitte, e si trovano all'undicesimo posto della graduatoria di Serie B. 

Andando poi ad analizzare il rendimento casalingo della compagine di Gattuso possiamo vedere che tra le proprie mura il Como ha raccolto 10 punti, con 3 vittorie, 4 pareggi e 3 sconfitte.

Il mercato invernale non ha portato grandi scossoni alla rosa lombarda ma è arrivato Ciciretti dal Pordenone, un giocatore di grande qualità per il campionato cadetto. Baroni lo conosce molto bene per averlo allenato in quel di Benevento: i due hanno conquistato una promozione con i sanniti.

A parte l'ex Napoli, il Como dispone di ottimi calciatori in tutti i reparti ma è l'attacco a spiccare per qualità e nomi. Qui, infatti, troviamo Cerri e La Gumina, due centravanti di Serie A che hanno accettato di scendere di categoria solo grazie al progetto ambizioso presentato dalla dirigenza lariana.

La squadra comunque gioca un calcio ormai consolidato, grazie alle idee tattiche di Gattuso, ex calciatore del Como e nativo della cittadina lombarda, oltre che grande tifoso dei biancoblu. L'attuale allenatore ha preso la squadra lo scorso anno a metà campionato dai bassifondi del girone A di Serie C, portandola fino alla promozione in Serie B e ad un piazzamento importante nel campionato cadetto. 

Nel girone di ritorno l'obiettivo è chiaro: consolidare questa posizione di classifica e magari spingersi oltre per sognare qualcosa di più grande. 


💬 Commenti