Alla vigilia di Lecce-Spal, il nuovo allenatore degli spallini Gigi Di Biagio ha parlato di come giocherà al Via del Mare: “Confermo la difesa a 4 ma non dico altro, lo vedrete domani. Ho dubbi su qualche giocatore e situazione tattica, anche se cambia davvero poco, sono più che altro i giocatori a fare i moduli”.

Quale sarà l’atteggiamento della squadra però è chiaro: “Dobbiamo cercare di andare nella metà campo avversaria e alzare il numero dei gol, lasciando l’equilibrio che poi hanno già avuto visto che la fase difensiva non è stata malvagia. Fondamentalmente bisogna andare di più ad attaccare a mio modo di vedere. Abbiamo apportato dei correttivi ma adesso non posso su cosa abbiamo lavorato. In linea generale l’ho detto. Dobbiamo fare la prestazione ma fondamentalmente il risultato perché la cosa che manca sono i punti. Noi andiamo per giocarci la gara e per vincerla. La classifica dice che il distacco non è poco ma possiamo ridurlo in maniera veloce già iniziando da domani”.

Sull’umore dei suoi: “Tre-quattro giorni fa non era una situazione semplice, oggi i ragazzi li vedo meglio sono disponibili e vogliosi. Hanno capito che la situazione non è facile e io sono soddisfatto. Ora vediamo il campo”.

Sul Lecce poi: “Credo che sia la squadra più in forma del campionato. Ha un bravissimo allenatore, mio amico che ha lavorato benissimo. Giocano un buon calcio ma cercheremo di sorprenderli. Andiamo ad affrontare una squadra che sta bene psicologicamente e fisicamente. Un vantaggio che facciano pochi punti in casa? In teoria si ma ogni partita è a sé. A Lecce sono convinti di chiudere il discorso campionato domani ma noi non la pensiamo così. Non dobbiamo aspettare lo sbaglio dell’avversario”.