Deiola: “Contro l’Atalanta ci vorrà la partita perfetta per fare risultato”

In casa Lecce ha parlato in conferenza stampa Alessandro Deiola, all’indomani della ripresa degli allenamenti in vista della sfida di domenica alle 15 contro l’Atalanta in programma al Via del Mare. Di seguito le dichiarazioni del centrocampista giallorosso.

IL RUOLO – “Nel settore giovanile del Cagliari ho fatto diversi ruoli, il centrale di difesa e anche il play. Non è una novità per me il regista di centrocampo, sono uno che si adatta alle esigenze dell’allenatore. Negli allievi ho giocato con Petriccione, io facevo il play o la mezzala e lui il trequartista“.

IL CENTROCAMPO – “La concorrenza è tanta, tutti ci alleniamo al massimo e nessuno ha la maglia da titolar assicurata. Tutti lottiamo per guadagnarci un posto da titolare“.

LA ROMA – “Abbiamo avuto un approccio sbagliato alla partita, quando concedi tanti errori a squadre di prima fascia li paghi cari, dobbiamo imparare a limitare gli errori per ripartire“.

LOTTA SALVEZZA – “E’ aperta fino all’ultima partita di campionato, dobbiamo pensare a noi stessi senza guardare classifiche e risultati, pensando solo ai nostri obiettivi“.

L’ESPERIENZA A LECCE – “Non mi aspettavo di giocare così tanto, non mi sento titolare però, perché ci giochiamo tutti il posto. Il merito dei risultati non è dei singoli ma di tutto il gruppo. Passare da Cagliari, dove non giocavo quasi mai, a Lecce è un gran passo per me, mi dà un forte senso di responsabilità e sento la fiducia della società e del mister. Anche quando ho giocato contro il Lecce con il Cagliari ho visto una squadra che voleva giocare a calcio. Il Lecce mi faceva l’impressione di essere una gran squadra, che ha voglia di ottenere gli obiettivi praticando il suo gioco e in alcune partite adesso ci stiamo riuscendo“.

L’ATALANTA – “Andiamo incontro a una partita complicatissima. Affrontiamo della squadre più in forma di questo campionato che fa grandi cose anche in Europa. Servirà la partita perfetta, dobbiamo limare gli errore commessi a Roma. Tutti dal primo all’ultimo dobbiamo essere pronti a soffrire e sacrificarci per portare a casa il risultato. L’Atalanta ha giocatori di qualità. In avanti hanno elementi importanti come Ilicic e Gomez. Sarà fondamentale concedere il meno possibile“.