Milan – Lecce: tra passato e presente, tutti gli ex che hanno giocato con entrambe le squadre

Milan – Lecce è il prossimo impegno di campionato dei giallorossi. La sfida di “San Siro” sarà un bel banco di prova per la truppa di Liverani ma rappresenterà anche un nuovo inizio per i padroni di casa, alla prima con il nuovo tecnico Pioli.

Nonostante la storia delle due squadre sia notevolmente diversa, oggi vogliamo raccontarvi dei giocatori che, negli ultimi venti anni, hanno vestito le maglie di entrambe le compagini.

Durante l’ultima stagione in Serie A, il Lecce aveva in rosa due giocatori che sono passati anche da Milanello. Sia Massimo Oddo che Rodney Strasser, infatti, hanno indossato la casacca rossonera. Soprattutto il primo ha vinto tanto con il Milan, diventando uno dei terzini italiani più forti della sua generazione.

Andando indietro nel tempo troviamo due doppi ex che, con De Canio in panchina, hanno fatto le fortune del Lecce. Mesbah e Bertolacci, infatti, hanno vissuto la migliore partentesi delle loro carriere proprio in maglia giallorossa, presentandosi al grande calcio italiano. Con la squadra milanese, invece, le cose non sono andate come ci si aspettava. A dire il vero, il terzino algerino ha sempre trovato poco spazio nel Milan, ma non ha mai demeritato dal punto di vista delle prestazioni. Il centrocampista scuola Roma, al contrario, ha deluso le aspettative, mandando in fumo un importante investimento di 25mln di euro.

Negli anni di Lega Pro il Lecce ha potuto contare sulle prestazioni di tre prodotti della Primavera del Milan: Beretta, Zigoni e Perucchini. I due attaccanti sono rimasti nel Salento per una sola stagione, perdendo la B a Frosinone, in quella beffarda finale play off. L’estremo difensore, dal canto suo, è riuscito nell’impresa di portare il Lecce in cadetteria, rimanendo nel cuore dei tifosi leccesi.

Nella partita di Domenica prossima saranno abili ed arruolabili anche Gabriel e Lapadula, due ex Milan che hanno avuto esperienze poco felici in Lombardia. Gabriel era stato indicato come il portiere del futuro rossonero, ma in realtà non ha mai avuto intorno a se la fiducia di ambiente e società. Lapadula è stato acquistato in un periodo difficile della storia rossonera e non ha saputo imporsi, sebbene abbia dato tutto e sia ricordato con affetto dai suoi vecchi tifosi.

Infine, l’ultimo giocatore che vogliamo ricordare è Digao, conosciuto da molti per essere il fratello del campione brasiliano Kakà. Durante la stagione 2009/2010, il difensore centrale brasiliano è sceso in campo per sole due volte, collezionando 15 minuti in totale, nelle gare contro Crotone e Vicenza.

Lecce e Milan hanno condiviso diverse stagioni in Serie A e numerosi calciatori. La sfida sulla carta pare proibitiva ma il calcio ci ha insegnato che non bisogna mai dare nulla per scontato. Chissà se Liverani punterà sulla voglia di rivalsa dei due ex in rosa o proporrà un Lecce diverso da quelle delle ultime uscite. La parola ora passa al campo, proprio su quel rettangolo verde i salentini dovranno lottare per ottenere un risultato positivo e muovere finalmente la classifica.

 

Iweblab