Coppa Italia: il punto della situazione sul prossimo turno

Tra venerdi 16, sabato 17 e domenica 18 si è disputato il terzo turno di Coppa Italia, durante il quale le squadre coinvolte hanno dato vita a match avvincenti e, quasi tutti, equilibrati. Lasciando per un attimo da parte la schiacciante vittoria del Lecce contro la Salernitana, vogliamo fare il punto della situazione, indicandovi le date del prossimo turno e gli scontri che sono venuti fuori.

Il 4 dicembre prossimo, infatti, ci saranno diverse partite interessanti. Udinese e Bologna si sfideranno in Friuli dopo le rispettive convincenti vittorie con SudTirol e Pisa. Soprattutto i felsinei hanno mandato un chiaro segnale con una vittoria importante in un campo ostico.

Sassuolo e Perugia, invece, si affronteranno in Emilia, in una gara tra compagini votate all’attacco, grazie alle idee tattiche dei loro mister. La squadra di Oddo ha eliminato il Brescia di Corini, portando la partita fino ai tempi supplementari. La truppa di De Zerbi, dal canto suo, ha trovato sulla sua strada un ordinato Spezia, che ha venduto cara la pelle, arrendendosi solo alla marcatura di Traorè.

Parma – Frosinone e Genoa – Ascoli saranno due battaglie imprevedibili, anche perché le due formazioni di categoria inferiore sono attrezzate per competere contro squadre del massimo campionato. I ciociari sono alla ricerca di un bomber di razza che garantisca goal e fisicità in mezzo al campo, mentre i marchigiani hanno già cambiato molto e si apprestano a rappresentare la mina vagante della prossima Serie B.

Una sfida dal sapore di Serie A è quella che vedrà contrapposte Cagliari e Sampdoria. Le due rose sono state rivoluzionate e rafforzate, non è escluso che entrambe le dirigenze puntino a questa manifestazione come “scorciatoia” per una qualificazione in Europa League.

Fiorentina – Cittadella e Cremonese – Empoli, infine, chiudono il quarto turno. La squadra di Montella ha necessità di fare bene sia in coppa che in campionato, anche se il Cittadella non è mai facile da affrontare. I toscani allenati da Bucchi sono la grande favorita alla vittoria del torneo cadetto, proseguire in coppa potrebbe infondere ancora più fiducia alla compagine toscana.

Dell’impegno dei salentini in quel di Ferrara avremo modo di parlare. Il tabellone ha messo sulla strada del Lecce una formazione forte. Da tantissimi anni i giallorossi non arrivavano a giocarsi il quarto turno di Coppa Italia. All’orizzonte ci sono il Milan e San Siro ma prima toccherà battere i bianco blu.

La formazione di Liverani ci stupisce da due anni, il campionato sarà la priorità ma la Coppa è un impegno da onorare.

Iweblab