Lecce, liberi tutti! Ecco i calciatori che non saranno più giallorossi

Da questa mattina (salvo clamorosi ripensamenti dell’US Lecce) Andrea Arrigoni, Antonio Marino, Luca Di Matteo, Cesare BovoPedro Costa Ferreira e Mattia Persano non sono più giocatori di proprietà del club di Via Colonnello Costadura. I sei calciatori avevano un contratto con il Lecce in scadenza 30 giugno 2019.

Arrigoni ha indossato la maglia del Lecce per tre campionati consecutivi ottenendo una promozione dalla C alla B ed una dalla B alla Serie A. Il suo unico gol con la maglia del Lecce risale nel confronto interno con il Livorno: la partita si concluse 3-2 per i giallorossi.

Marino, difensore classe ’88, è stato uno dei protagonisti della doppia scalata dalla C alla Serie A. Un calciatore affidabile che si è sempre fatto trovare pronto non appena è stato chiamato in causa.

Di Matteo, dopo essere stato uno dei protagonisti assoluti nella cavalcata dalla C alla B, è stato completamente messo da parte da Fabio Liverani in quest’ultima stagione. Del ragazzo, oltre alle qualità tecniche, si deve evidenziare il rispetto e l’educazione nonostante la scelta del proprio allenatore.

Bovo ha messo la firma sulla promozione in A del Lecce con le sue 9 presenze in campionato. Frenato spesso e volentieri da diversi problemi muscolari, si è fatto notare anche per la sua esperienza all’interno dello spogliatoio.

Pedro Costa Ferreira, classe ’91, è libero. Nell’ultima stagione ha ha conquistato la promozione dalla C alla B con il Trapani attraverso i play off. Con la maglia del Lecce ha conquistato la Serie B due stagioni fa.

Persano è l’attaccante cresciuto nel vivaio giallorosso che nell’ultima stagione ha giocato in Serie C con la maglia dell’Arezzo: per lui 25 presenze, 3 gol ed un assist. Con la maglia del  Lecce ha conquistato la storica promozione dalla C alla Serie B. Difficile la sua permanenza nel Salento.

 

 

Iweblab