Uggiano, il presidente Merico lascia il calcio: “Siamo nei dilettanti ma ci sono procuratori e stipendi…”

rosario merico

Finisce un’epoca anche ad Uggiano. Il Presidente Rosario Merico lascia il calcio e dunque la società gialloblù perché non ci sono più le condizioni per proseguire.

“Il calcio dilettantistico è cambiato”, spiega in una nota ufficiale sull’account Facebook del club salentino, “Oramai si parla di stipendi, alcuni calciatori si affidano ai procuratori e di dilettantismo è rimasto nulla”. Un altro problema sono le strutture: “Anche le strutture sono ormai fatiscenti e pericolose e prima che succeda qualcosa è meglio smettere”. 

Uggiano calcio come ragione di vita: “Lasciare è la parte più dolorosa perché si tratta della mia passione. Però per fare calcio serve una società salda e sana e in questo ultimo anno siamo un po’ mancati. Ringrazio coloro che sono stati al mio fianco in questi anni e che hanno fatto di tutto per mascherare tutti i problemi”.

Il futuro non sembra roseo al momento: “Consegnerò il titolo al Sindaco nei prossimi giorni e sarà l’amministrazione a valutare tutte le eventuali soluzioni”.

Iweblab