Cremonese-Lecce: tutti i precedenti allo stadio “Zini”

Quello di questo pomeriggio sarà il 17° confronto ufficiale in partite di campionato tra Cremonese e Lecce, tutte giocate allo stadio “Giovanni Zini”, intitolato allo storico portiere dei grigiorossi deceduto nel corso della prima guerra mondiale. Nei 16 precedenti (2 in Serie A, 12 in Serie B e 2 in Serie C) il bilancio è di tre vittorie per il Lecce, otto per la Cremonese mentre cinque sono stati i pareggi.

Il primo precedente tra le due squadre risale al campionato di Serie B 1930/31, precisamente il 2 novembre 1930. Il Lecce guidato dal “maestro” Piero Piselli, così era soprannominato l’allenatore toscano, nonostante  giocò una gara “valorosa” (secondo le cronache del tempo) portandosi per prima in vantaggio con l’attaccante Bruno Scher, subì la rimonta grigiorossa (reti di Trovati, Dossena e Agosti). Il Lecce quel giorno scese in campo con: Panetta, Giannone, Lavè, Mottola, Valenti, Varola O., Benatti, Pitacco, Scher, Gravisi, Sbrana. In campo per la Cremonese vi era Giuseppe Bonizzoni, zio di Luigi (soprannominato “Cina”) futuro giocatore giallorosso negli anni ’40*.

Per la prima vittoria in terra lombarda il Lecce dovette aspettare ben 58 anni dal primo precedente. Il 29 maggio 1988 grazie ad un gol di un giovanissimo Checco Moriero la squadra giallorossa, guidata in panchina dal compianto Olmes Neri (deceduto poco meno di un anno fa) a causa della squalifica dell’allenatore Mazzone, riuscì ad espugnare lo stadio “Zini” mettendo una serie ipoteca alla conquista della promozione in Serie A (conquistata poi due settimane dopo in quel di Messina). Allenatore della Cremonese era l’ex Bruno Mazzia.

Ultima gioia ottenuta dalla squadra salentina sui grigiorossi è quella conquistata nel novembre ’98 grazie alle reti di Massimo Margiotta e del “Principe” Giuseppe Giannini.

L’ultimo precedente tra le due squadre è datato 6 gennaio 2013, nel giorno dell’epifania il Lecce allenato da Franco Lerda pareggiò per 1-1 contro le “Tigri”. La rete leccese venne realizzata da Giacomo Zappacosta che quel giorno sostituì il capitano Guillermo Giacomazzi, lasciato a casa dal tecnico Lerda per motivi tecnici. Gli unici reduci di quella partita presenti nella “rosa” attuale sono l’attaccante Filippo Falco (giocò l’intera partita) e il portiere Marco Bleve (non convocato).

*Grazie a sportgrigiorosso.it e Sergio Benassi, ndr

Iweblab