Di Michele: “Lecce realtà più bella della B. Una pecca? Cedere Lepore”

david-di-michele

L’ex attaccante del Lecce, David Di Michele, ha parlato ai microfoni di PianetaserieB del campionato che sta disputando la squadra giallorossa di Fabio Liverani.

Di Michele spiega: “Il Lecce rappresenta a mio avviso la realtà più bella del campionato. Una neopromossa che si trova al terzo posto in classifica e che nessuno si sarebbe aspettato di ritrovarsi dov’è oggi. Dal mercato estivo però, devo dire che la società avesse già mandato un chiaro segnale, con tanti movimenti ed acquisti importanti per la categoria. Liverani è stato fondamentale nel riuscire a tenere in rosa gran parte del gruppo che ha contribuito alla promozione dalla Serie C, perché vuol dire davvero tanto. Fabio è riuscito a portare avanti un lavoro enorme sia a livello tattico, che mentale e gestionale dei ragazzi. Ai risultati della squadra contribuiscono però sicuramente anche i tifosi, che sono veramente unici“.

Di Michele prosegue: “Parlare di Lecce mi fa sempre un certo effetto. Mi emoziona particolarmente perché è stata la mia ultima piazza in B. L’unica pecca, se proprio dovessi trovarne una, è stata aver mandato via Lepore, capitano della squadra in C. Mi dispiace molto il suo addio perché è sempre stato legato alla piazza ed alla tifoseria. È un calciatore che può sicuramente dare ancora tanto al calcio italiano. A Lecce ho lasciato tanti amici e sono contento che godano per i risultati della squadra. Spero che a fine stagione possano gioire ancora di più, magari per una promozione diretta. Se ad inizio stagione il motto era quello di rimanere coni piedi per terra, oggi secondo me è giusto essere consapevoli di quanto bene la squadra stia facendo e non porsi limiti. Incrocio le dita e faccio un in bocca al lupo a tutte le squadre nelle quali ho giocato perché riescano a raggiungere i propri obiettivi. Ma un augurio particolare va al Lecce, perché con questa città ho avuto un feeling particolare, quasi unico”.

Iweblab