COVID19

Lockdown, da domani Puglia arancione. Cosa succede in Europa

Scritto da Redazione  | 

 

(video) Ecco cosa succede in Europa

 

Il Ministro della Salute, Roberto Speranza, ha firmato le nuove ordinanze che entreranno in vigore a partire da domani. Sulla base dei dati comunicati dalla Cabina di Regia il 23 Aprile scorso, sono stati assegnati nuovi colori alle Regioni italiane.

Resta rossa solo la Sardegna, mentre passano in arancione 5 Regioni tra cui la Puglia. In giallo tutte le altre salvo eventuali misure restrittive adottate dai territori. 

Ecco il riepilogo:

  • zona rossa: Sardegna
  • zona arancione: Basilicata, Calabria, Puglia, Sicilia e Valle d’Aosta
  • zona gialla: Abruzzo, Campania, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Lombardia, Marche, Molise, Piemonte, Provincia autonoma di Bolzano, Provincia autonoma di Trento, Toscana, Umbria e Veneto
  • zona bianca: (nessuna regione)

COSA SI PUÒ FARE IN ZONA ARANCIONE

C'è una novità e riguarda gli spostamenti: si potrà entrare o uscire dai comuni esibendo la certificazione verde Covid19, cioè quella che attesta l'avvenuta guarigione o la vaccinazione, entrambe valide per 6 mesi. Accettato anche l'esito di un tampone antigenico o molecolare ma con validità di 48 ore.

In zona arancione è consentito comunque spostarsi da comune a comune per comprovate esigenze lavorative, situazioni di necessità o motivi di salute, per il rientro alla propria residenza, domicilio o abitazione, comprese le seconde case. 

Nel proprio comune è possibile andare a trovare una volta al giorno parenti ed amici, massimo 4 persone oltre ai minori conviventi. Aperti i negozi, bar e ristoranti chiusi ma con asporto e domicilio. 

Attività sportiva si può svolgere all'aperto in forma individuale, non sono consentiti sport da contatto o di squadra. 

Per la scuola valgono le regole della zona gialla: infanzia, elementari e medie in presenza, superiori almeno al 70%. Università: esami e tesi in presenza possibili.


💬 Commenti