header logo

Durante la conferenza stampa di oggi, Stefano Trinchera, direttore sportivo del Lecce, ha risposto ad una domanda riguardante il futuro di Marin Pongracic, difensore croato in prestito al Lecce dal Wolfsburg. Ecco di seguito la risposta del dirigente giallorosso: 

“Per Pongracic non abbiamo esercitato il diritto di riscatto che era fissato per il 31 maggio, ma abbiamo le idee chiare e valuteremo il da farsi”.

Il centrale aveva disputato una buona partita di prima stagione, ambientandosi subito al calcio italiano. Nelle sue 9 presenze in maglia giallorossa, abbiamo visto un centrale elegante, attento ed abile in marcatura così come nell’anticipo secco, sia di piede che di testa. Pongracic rappresenta un profilo di assoluto livello, dato che in carriera vanta presenze con il Borussia Dortmund ed in Champions League, proprio con i gialloneri bavaresi.

Il club di Via Costadura, in ogni caso, non ha esercitato il diritto di riscatto probabilmente perché è alla ricerca di uno sconto rispetto alla somma pattuita la scorsa estate al suo arrivo nel Salento. In questa stagione, infatti, il centrale ha subito un delicato intervento alla caviglia, a causa di un infortunio subito nell’amichevole contro l’Udinese durante il periodo di sosta Mondiale. Da quel momento in poi, non lo abbiamo visto più giocare e solo ad aprile è tornato nel Salento, per riprendere un lungo percorso di riatletizzazione.

Ecco, quindi, che la dirigenza salentina, nelle persone di Pantaleo Corvino e Stefano Trinchera, sta facendo tutte le valutazioni del caso, prima di capire se puntare ancora su di lui. Con la perdita di Umtiti, ritornato al Barcellona dopo il prestito, il Lecce ha bisogno di rafforzare il reparto difensivo e Pongracic sarebbe di certo un elemento di sicuro valore. Quando il mercato entrerà davvero nel vivo capiremo le strategie della società giallorossa e se, in effetti, c’è la reale volontà di riportare il centrale croato nel Salento. 

"PL Talk" Monza-Lecce: ospite in puntata Lino De Lorenzis del Nuovo Quotidiano di Puglia
Frosinone-Lecce 3-1: Abisso choc. Tesoro: "Non arbitri più il Lecce"