header logo

Un gambiano di 38 anni è stato arrestato questa mattina dalla Polizia di Stato con l’accusa di aver violentato una turista francese in vacanza a Lecce.

L’episodio si sarebbe verificato lo scorso 8 giugno, quando la donna stava camminando in via Cairoli, nel centro storico della città. Il presunto aggressore le avrebbe offerto dei gioielli e, di fronte al suo diniego, l’avrebbe aggredita e toccata sul seno. La vittima ha reagito gridando e due ragazze leccesi sono intervenute in suo soccorso, facendo scappare il gambiano. 

La turista francese ha denunciato il fatto alla Questura, dove è stata seguita dalla sezione specializzata della Squadra mobile che si occupa dei reati di “Codice Rosso”. Grazie alle immagini delle telecamere e alle testimonianze della vittima e delle due giovani leccesi, gli investigatori sono riusciti a identificare il sospetto. La donna ha poi riconosciuto il suo aggressore in una foto mostratale dalla Squadra mobile di Roma, dove si era recata prima di tornare in Francia. Il Gip del Tribunale di Lecce ha emesso un’ordinanza di custodia cautelare nei confronti del gambiano, che è stato rintracciato a Gallipoli durante un controllo della Polizia. L’uomo è stato portato nel carcere di Lecce in attesa di giudizio.

"PL Talk" Monza-Lecce: ospite in puntata Lino De Lorenzis del Nuovo Quotidiano di Puglia
Frosinone-Lecce 3-1: Abisso choc. Tesoro: "Non arbitri più il Lecce"