header logo

Roberto Pierno lascia Lecce, la sua carriera: Bitonto, Catanzaro e Virtus Francavilla

Roberto Pierno lascia il Lecce dopo 5 anni. Prelevato dal settore giovanile del Bari nell'estate del 2018, il terzino sinistro ha vestito la maglia giallorossa in Primavera 2 per una stagione e mezzo. Successivamente, nel gennaio del 2020, venne ceduto in prestito al Bitonto in Serie D, dove vinse il campionato.

Nella stagione 2020-21, sempre in prestito, la sua prima esperienza in Serie C, con la maglia del Catanzaro. È nella Virtus Francavilla che il classe 2001 è riuscito ad imporsi. Il primo prestito, nella stagione 2021-22, è stato molto positivo. Il difensore, schierato esterno di centrocampo nel 3-5-2, chiuse l'annata calcistica con 3 gol, 6 assist e oltre 30 partite giocate.

A livello realizzativo, il secondo prestito alla Virtus, quello della stagione da poco terminata, non è stato positivo come quello precedente. Pierno si è comunque confermato un titolarissimo in Serie C, ma ha realizzato solo 1 gol e 2 assist.

Tornato alla base, il Lecce ha deciso di lasciarlo andare. Il terzino non è stato convocato per il ritiro, dunque la sua cessione era nell'aria. In queste ore è stato trovato l'accordo definitivo ed il calciatore ha lasciato il Salento.

Roberto Pierno al Pescara: i dettagli, oggi le visite mediche

Il classe 2001 ha già raggiunto in mattinata Pescara per svolgere le visite mediche. Come riportato da rete8.it, il ragazzo firmerà un contratto triennale e per il club militante in Serie C sarà un'operazione a titolo definitivo. Il Lecce, dunque, saluterà definitivamente Roberto Pierno, ma i salentini si sarebbero riservati il 30% sulla rivendita futura. Nelle prossime ore l'ufficialità.

"PL Talk" Monza-Lecce: ospite in puntata Lino De Lorenzis del Nuovo Quotidiano di Puglia
Frosinone-Lecce 3-1: Abisso choc. Tesoro: "Non arbitri più il Lecce"