header logo

Monza e Lecce si sfideranno il prossimo 17 settembre, all’U-Power Stadium, in un incontro valevole per la quarta giornata di campionato di Serie A.

I salentini, allenati da mister D’Aversa, vogliono continuare a stupire e sono a caccia del quarto risultato utile consecutivo, da questo avvio di stagione, per continuare a rimanere nelle posizioni elevate della classifica.

Il Monza di Palladino, invece, ha ottenuto una sola vittoria (alla seconda giornata) contro l’Empoli e ha l’obiettivo di guadagnare un altro successo, in uno scontro diretto, sfruttando il fattore campo.

L’allenatore campano è alla sua nona partita contro i giallorossi, la seconda da quando siede in panchina. Lo scorso anno, esordiva nel massimo campionato italiano con i brianzoli, subentrando a Stroppa, dopo una lunga carriera da calciatore e ottenendo un ottimo undicesimo posto (considerando che per i biancorossi era la prima stagione della propria storia in massima Serie) con ben 52 punti in classifica.

La prima volta di Palladino contro i salentini, risale alla stagione 2004/05 in Serie A con la maglia del Livorno. La partita finì 2-1 per i granata e suo fu il gol della vittoria; la seconda volta fu sempre in quella stessa annata ma nel girone di ritorno: al Via del Mare finì 0-0; la terza volta risale all’anno seguente, in Serie B, con la Juventus. Nella partita di andata, i bianconeri s’imposero con un netto 4-1, davanti al proprio pubblico, e Palladino realizzò il gol del 3-1; nel girone di ritorno, invece, la Juventus vinse al Via del Mare per 3-1; nel 2010/11 affrontò i giallorossi in Serie A, sia con la maglia del Genoa che con quella del Parma, ottenendo una vittoria con il Grifone per 3-1 (senza però andare a segno) e una sconfitta con i Ducali per 1-0; l’anno successivo, sempre con gli emiliani, ottenne un pareggio: 3-3 al Tardini; infine, l’ultimo precedente da calciatore contro il Lecce, risale alla stagione 2013/14 in Coppa Italia, sempre con il Parma, dove arrivò una netta vittoria per 4-0 e un gol da lui messo a segno.

L’unico incontro contro i salentini, da quando siede in panchina, risale allo scorso campionato con il Monza, nella famosa gara vinta grazie a un rigore di Colombo nel finale, che regalò ai giallorossi la permanenza in Serie A.

Lecce-Napoli, dove vedere la partita in tv e in streaming: gli orari e le probabili formazioni
Frosinone-Lecce 3-1: Abisso choc. Tesoro: "Non arbitri più il Lecce"