header logo

Diventata ormai una consuetudine per tutti, riunire le vecchie classi di scuola è un momento per rivedere vecchi amici e rivivere momenti che hanno segnato la giovane età.

A questa pratica non si sottrae neanche Pantaleo Corvino, che il 26 giugno è tornato a rivedere i suoi compagni di scuola a sessant'anni di distanza dal diploma.

Come riporta il Quotidiano di Puglia, l'idea della rimpatriata è stata di Fausto Rizzo, uno degli ex compagni di classe di Corvino, che è riuscito a contattare tutti e far sì che potessero rincontrarsi.

Come è nata l'idea?

Oggi docente, Fausto Rizzo ha spiegato così le motivazioni che l'hanno spinto a portare avanti quest'idea:

Per noi l'amicizia è qualcosa di sacro e con questo spirito abbiamo voluto rivederci, dedicando un pensiero a chi non c'è più. 

Ci siamo lasciati nel 1964 e adesso siamo uomini, in pensione o realizzati, c'è chi è diventato medico chi direttore di banca e tanto altro ancora.

Certo non potremo mai dimenticare quei bellissimi anni, ai nostri tempi le classi erano divise per sesso, noi maschi dovevamo indossare obbligatoriamente camicia e cravatta. 

Erano i tempi in cui pur non avendo molto, ci divertivamo. 

Vernole era l’unico paese dove c’erano le scuole medie e noi ci spostavamo in corriera, perciò prima di entrare in classe facevamo una partita con un pallone di stoffa.

Scopri una curiosità su Pantaleo Corvino

locandina open day
locandina open day
Il Lecce di Luca Gotti: la possibile formazione da sogno aspettando il mercato
Almqvist torna in A: Roma e Fiorentina su di lui

💬 Commenti