header logo

Al termine di Lecce-Sassuolo è intervenuto ai microfoni della sala stampa Alessio Dionisi, il tecnico della squadra neroverde. Di seguito le sue dichiarazioni.

Dionisi su Lecce-Sassuolo

“Peccato perché si poteva vincere, ma devo essere anche onesto nel dire che nel primo tempo forse passare in vantaggio era troppo. Laurientè può far di più, lo scorso anno da sconosciuto ha fatto una stagione molto positiva. Per me sta facendo prestazioni buone nella squadra, delle volte non è così efficace e deve migliorare, deve metterci determinazione nei dettagli. Noi ci prendiamo il rischio di giocare con quattro giocatori offensivi, se non sei equilibrato rischi qualcosa in più”.

D'Aversa e Dionisi

Dionisi sulla confusione tra le panchine

"Cerco di essere equilibrato poi la partita porta a innervosirti, c'è stato un battibecco perché non si sono capiti fra panchine, la mia panchina parlava col quarto uomo e la panchina del Lecce pensava che ce l'avessero con loro. Siamo tra le squadre meno fallose del campionato, non ci possono far passare per quelli che menano".

Dionisi sull'andamento della partita

"Passare in vantaggio nel primo tempo era un po' troppo. Nel secondo tempo abbiamo fatto la partita noi, siamo stati pericolosi, abbiamo creato i presupposti per vincerla. Non ci siamo riusciti perché davanti avevamo una squadra in salute, difficile da affrontare quando gioca in casa. Sono soddisfatto di quello che abbiamo fatto".

Dionisi sull'episodio del rigore

"Non l'ho rivisto, l'hanno visto al VAR e ce l'hanno dato. Così come non ho rivisto altri episodi come quello su Bajrami".

Dionisi sulla gestione del pallone

"Dipende dalla partita. Nel primo tempo col Monza abbiamo creato i presupposti per vincere, poi siamo calati. Anche oggi abbiamo creato i presupposti, Pongracic ha salvato due tiri destinati in porta. Oggi abbiamo messo in parte la nostra qualità in campo, nel secondo tempo abbiamo fatto con coraggio quello che abbiamo preparato, nonostante le difficoltà dell'avversario. Il Lecce in casa ha perso solo con il Napoli. Il pareggio oggi ci sta, se la guardo sulle situazioni create credo che meritassimo qualcosa in più".

Dionisi su Berardi

"Sta bene, a fine partita era un po' affaticato, è la quarta partita in poco tempo e lo ha detto anche D'Aversa, abbiamo avuto 48 ore in meno rispetto al Lecce per prepararci. Berardi si era allenato solo ieri. Qualcuno ha dovuto rifiatare. Sono contento delle risposte che ho. L'importanza di Berardi per noi? Potremmo prendere tutte le squadre del campionato e ciascuna squadra ha un giocatore che determina il percorso di quella squadra. Non è un caso se le prime partite siamo stati meno prestativi senza di lui. Dobbiamo essere pronti a tutto, lo scorso anno non lo abbiamo avuto a lungo, spero di non doverne fare nuovamente a meno".

Dionisi su Boloca

"Il primo tempo mi ha fatto un po' dannare, ha sbagliato delle scelte e ha giocato con un tocco di troppo. Ha perso qualche pallone velenoso ma non per superficialità, ha sbagliato letture. Quando un centrocampista viene ammonito al primo minuto l'allenatore si prende un rischio a tenerlo tutta la partita, però nel secondo tempo ha fatto bene".

Dionisi sullo stile di gioco del Sassuolo

"Sapevamo che il Lecce era molto bravo a stare corto e a portare pressione sulla trequarti. Cercavamo il due contro uno sull'esterno. Entrambe le squadre hanno fatto la loro partita, se fossimo stati un po' più precisi qualcosa in più l'avremmo realizzata".

locandina open day
locandina open day
D'Aversa: "Risultato un po' stretto. Stasera guardiamo la classifica"
Frosinone-Lecce 3-1: Abisso choc. Tesoro: "Non arbitri più il Lecce"

💬 Commenti