header logo

Il Lecce è tra i club più sanzionati dal Giudice Sportivo di Serie A per il comportamento dei propri sostenitori presenti sugli spalti durante le partite di campionato. Parliamo sostanzialmente delle ammende conseguenti al lancio di oggetti sul recinto di gioco e ai cori discriminatori (quest'ultima violazione del regolamento non ha mai riguardato la tifoseria leccese).

Proprio nella giornata di ieri è arrivata un'ulteriore ammenda (1.500 euro in questo caso) inerente all'ottava giornata di Serie A ovvero Lecce-Sassuolo, match nel quale è stato lanciato un fumogeno sul recinto di gioco al 41° del primo tempo.

Complessivamente, dopo 8 giornate, il Lecce ha dovuto pagare 39.500 euro. 

Su questo dato, hanno avuto un peso particolare le gare casalinghe contro Salernitana e Napoli. 

Lecce-Salernitana: la decisione del Giudice Sportivo

Ammenda di € 12.000,00: alla Soc. LECCE per avere suoi sostenitori, nel corso della gara, lanciato un fumogeno ed alcune bottigliette di plastica nel settore occupato dai sostenitori della squadra avversaria; per avere inoltre, nel corso della gara, lanciato due petardi e due fumogeni nel recinto di giuoco; sanzione attenuata ex art. 29, comma 1 lett. b) CGS.

Lecce-Napoli: la decisione del Giudice Sportivo

Ammenda di € 15.000,00: alla Soc. LECCE per avere suoi sostenitori, nel corso della gara, lanciato cinque fumogeni e numerose bottigliette di plastica nel settore occupato dai sostenitori della squadra avversaria; per avere inoltre, nel corso della gara, lanciato un petardo e cinque bottigliette in plastica, nel recinto di giuoco; sanzione attenuata ex art. 29, comma 1 lett. b) CGS.

Curva Lecce

Inoltre, è importante sottolineare come in Serie A queste violazioni del regolamento si verifichino perlopiù tra le tifoserie di casa ed il Lecce, su 8 incontri complessivi, ne ha giocati ben 5 tra le mura amiche.

Serie A, la classifica delle società maggiormente sanzionate dal Giudice Sportivo

Il Lecce è seconda in Serie A in questa particolare graduatoria. Al primo posto c'è il Napoli, che ha dovuto sborsare ben 53.000 euro; sul dato dei partenopei pesa particolarmente la maxi sanzione arrivata dopo la trasferta al Via del Mare. Al terzo posto, invece, la Lazio con 29.000 euro.

Ammende, quanto aveva sborsato il Lecce nella stagione 2022-23

Confrontando la scorsa stagione con quella attuale, il dato è notevolmente in crescita per i salentini. Nell'annata calcistica 22-23, la società giallorossa aveva dovuto sborsare 76.000 euro dopo 38 giornate e concluse al quarto posto nell'apposita graduatoria.

Udinese-Lecce, dove vedere la partita: orari e probabili formazioni
Frosinone-Lecce 3-1: Abisso choc. Tesoro: "Non arbitri più il Lecce"