SEGUICI SU TWITCH

Offerta da
DA PARMA

Maresca: “Mi aspetto un Lecce aggressivo, ho sensazioni positive”

Scritto da Filippo Verri  | 

Enzo Maresca, tecnico del Parma, ha parlato alla vigilia del match di Coppa Italia contro il Lecce. A seguire le sue dichiarazioni riportate da ParmaLive.com.
 

Nelle gare di ieri abbiamo visto ritmi molto alti, nonostante il caldo.
"Sì, i ritmi sono molto alti. Sinceramente ho qualche dubbio per domani perché alle 18 fa abbastanza caldo. L'orario è quello che è, ma dobbiamo adattarci".

La B si prospetta molto tosta, non sarà facile dominare le partite. Stai preparando psicologicamente i tuoi?
"Sì, assolutamente. La B, così come qualsiasi altra competizione, non la vinci solo perché hai dei giocatori importanti. Il PSG ne è un esempio. Ci vogliono un insieme di cose. Se pensassimo che per vincere basta chiamarsi Parma, faremmo un errore. Ci vuole ben altro".

C'è qualche profilo che avete individuato per completare la squadra?
"Io posso avere delle idee, ma devo dire che la società mi sta accontentando. A me piace allenare, cercare di migliorare la squadra e vincere le gare. Tutte le altre cose sono importanti ma riguardano altre persone".

Quanto è importante passare il turno?
"E' importante far bene, provare a vincere, passare il turno e fare una buona gara. L'ho detto sin dal primo giorno: l'idea è quella di voler far sempre la gara. Nelle amichevoli ci siamo riusciti a tratti, il nostro obiettivo è quello di avere il controllo della gara per tutti i 90'".

Tutino potrebbe partire dal 1'?
"Abbiamo ancora un allenamento, bisogna aspettare. Io sono del parere che qualsiasi giocatore, anche il più importante, abbia bisogno di tempo per adattarsi. Ciò non vuol dire che non giocherà, probabilmente lo farà, però è arrivato da pochi giorni, perciò avrà bisogno di più tempo per entrare al 100% nei meccanismi della squadra".

Quali sono le sue sensazioni a poche ore dal debutto?
"Le sensazioni sono buone. Poi logicamente è la prima partita ufficiale, perciò si spera di iniziare col piede giusto. Sono tranquillo e fiducioso, perché sento che la squadra migliora giorno dopo giorno".

In cosa si può ancora migliorare?
"Su tutto, e dobbiamo farlo assolutamente. Dobbiamo migliorare soprattutto riguardo alla lettura delle situazioni. Sono soddisfatto di come stanno progredendo, lo abbiamo visto anche nelle amichevoli. Però siamo a un mese dall'inizio, perciò ci manca ancora tantissimo. Di certo siamo sulla strada giusta".

Che B sta venendo fuori? 
"Ho visto diverse gare e devo dire che ci sono tante squadre con una buona organizzazione. Vedo che tanti provano a chiudersi, riducendo gli spazi per gli avversari, ma se siamo bravi possiamo creare degli spazi. Altrimenti faremo fatica".

Come sta Inglese?
"Roberto sta bene, sia dal punto di vista fisico che mentale. Sono stato chiarissimo con lui: in questo momento deve ritrovare le sensazioni giuste. Poi, se ce l'abbiamo subito siamo contenti, se dovessimo avercelo più avanti saremo contenti uguale. L'importante è che lui senta di nuovo quelle sensazioni che deve sentire qualsiasi giocatore. Per il resto c'è poco da dire, sappiamo che è un giocatore molto forte".

Cosa possono dare alla squadra Schiattarella, Tutino e Felix Correia?
"Se li abbiamo presi, è perché pensiamo che ci possano dar tanto. Pasquale è un giocatore d'esperienza, conosce bene la categoria e ha vinto anche diversi campionati. Tutino lo ha vinto proprio l'anno scorso e ha l'età giusta per far bene. E poi c'è un giovane come Correia, che ha fatto bene nell'ultimo anno: è un esterno con le caratteristiche che piacciono a me. Voglio che gli esterni siano molto verticali e che tentino quasi sempre l'uno contro uno".

Che Lecce si aspetta?
"Ho visto le gare che ha fatto, è una squadra molto aggressiva che prova a giocare. Sarà un buon test per noi, ci farà capire a che punto siamo".

Di solito in Coppa Italia gioca il portiere di riserva. Sarà così anche per il Parma?
"Domani in porta gioca Colombi, perché Gigi ha un problema. Adesso pensiamo alla gara di domani; poi, se dovessimo andare avanti, vedremo come organizzarci. Sotto questo punto di vista, però, non ci sono problemi perché abbiamo dei portieri che ci danno ampie garanzie.".

Non avrai Schiattarella, perché è squalificato.
"Sì, a parte lui avremo a disposizione quasi tutti, incluso Tutino. Per Felix Correia vediamo, perché è arrivato solo ieri".

Come sta la squadra?
"Oggi abbiamo l'ultimo allenamento. Sono quasi tutti disponibili, a parte un paio di ragazzi. Non tutti però stanno ancora benissimo: magari alcuni di loro potranno giocare qualche minuto. Però credo sia una situazione normale in questo momento della stagione".