header logo

La sua visione di gioco lo ha reso celebre in Italia, con Zeman che ad un certo punto ha preferito schierarlo addirittura al posto di Daniele De Rossi nel centrocampo della sua Roma.

Stiamo parlando di Panagiotis Tachtsidis, un centrocampista che ha lasciato un buon ricordo nel Lecce nonostante l’ultimo anno vissuto in chiaroscuro in Serie B.

La sua avventura con la maglia del Lecce

Il centrocampista greco è arrivato nel Salento a gennaio del 2019 ed ha contribuito alla promozione del club giallorosso in Serie A, mettendo al servizio della squadra di Liverani qualità ed esperienza. 

L’anno seguente, nel massimo campionato italiano, ha dimostrato di poter abbinare quantità e qualità, nonostante in alcune occasioni sia parso troppo lento per i ritmi di quel torneo. 

Spesso è stato criticato proprio a causa della sua lentezza ma gli spazi che riusciva a vedere prima degli altri, nei quali serviva palloni illuminanti per i suoi compagni, rappresentavano una caratteristica che in quel Lecce non possedeva nessuno.

Panagiotis Tachtsidis

Il suo addio al Lecce

Nell’estate del 2022 Tachtsidis ha deciso di andare via per provare una nuova esperienza in un campionato minore ma in forte crescita. Dapprima ha indossato la maglia dell’Al Fayha, club della massima divisione saudita, poi si è spostato negli Emirati Arabi Uniti vestendo la casacca del Khor Fakkan. 

Esperienze di campo ma soprattutto di vita, nelle quali ha visitato luoghi sconosciuti e contribuito alla sua crescita personale ed a quella di tutto il movimento calcistico di quei Paesi.

Nell’ultima stagione ha deciso di ritornare in Europa, sposando il progetto del Cluj, con il quale ha segnato come mai prima d’ora. 

Nelle 24 partite disputate in campionato, infatti, sono arrivati 6 gol conditi da 3 assist, numeri che stupiscono considerando che nel Lecce in tre stagioni e mezzo è riuscito a timbrare il cartellino soltanto in un’occasione. 

Tachtsidis è un giocatore di talento ed in Italia farebbe ancora la differenza. A 33 anni può sfruttare qualche altra opportunità per tornare nel nostro calcio e dimostrare che con quella visione di gioco si può giocare ovunque, anche se non si è incredibilmente veloci. 

locandina open day
locandina open day
Calciomercato Lecce 2024: tutte le operazioni definitive dei giallorossi
DAZN si difende: "Il prezzo del calcio italiano tra i più bassi in Europa"

💬 Commenti