header logo

Manca sempre meno alla prossima sfida di campionato che vedrà protagoniste Lecce e Frosinone. Ai giallorossi il successo manca dallo scorso 22 settembre e il momento, che sta caratterizzando le ultime prestazioni degli uomini di D'Aversa, non è certamente dei migliori. 

Nonostante questo i punti, seppur pochi, stanno arrivando lo stesso e per una squadra che deve salvarsi è sempre meglio riuscire a racimolare qualcosa, specie quando il periodo non è favorevole, piuttosto che non guadagnare nulla. Quella di domani contro i ciociari sarà una partita ostica perchè si affronterà un gruppo in salute, sopra di due punti in classifica, motivato a non deludere le aspettative e deciso nel portare dalla propria parte lo scontro diretto contro i giallorossi. 

Il loro allenatore, Eusebio Di Francesco grande ex dell'incontro, sta riuscendo ad amalgamare al meglio l'organico a disposizione, trovando la giuta intesa tra i vari interpreti e garantendo un certo equilibrio nei meccanismi tattici. Per essere una neopromossa, dunque, il Frosinone non si sta comportando affatto male, ottenendo cinque vittorie e quattro pareggi fino ad ora.

Per il match di domani, ad essere confermati al centro della difesa potrebbero esserci due nomi, da queste parti ben noti: parliamo di Simone Romagnoli e Ilario Monterisi, entrambi con un passato in giallorosso e che in Ciociaria non stanno comportandosi affatto male, garantendo una certa continuità di rendimento nonchè duttilità in mezzo al campo, permettendo al loro allenatore di adattarli al meglio sia con una linea a quattro che a tre, spesso alternate dallo stesso Di Francesco. Assieme, hanno collezionato tre gol e un assist che per il loro ruolo arretrato non sono affatto pochi.

Monterisi e il Lecce

Ilario Monterisi

Per il difensore, nativo di Trani, la sua esperienza nel Salento parte dalle giovanili quando arrivò nella stagione 2018/19 nella Primavera dell'allora allenatore Vito Grieco, ottenendo una promozione nel massimo campionato di categoria, totalizzando 49 presenze e 6 gol. In prima squadra, però, non è mai riuscito a ritagliarsi dello spazio in gare ufficiali. Con Liverani in panchina, nel 2019/20, aveva esordito in Serie A all'ultima giornata contro il Parma in un Via del Mare deserto, causa Covid, racimolando solo una manciata di minuti.

Romagnoli e il Lecce 

Simone Romagnoli

Per Romagnoli, invece, il suo passato in giallorosso è stato breve ma comunque intenso. Arrivato lo scorso anno nel mercato di gennaio, dal Parma, aveva totalizzato con Baroni solo 5 presenze, ottenendo nel finale di stagione una salvezza nel massimo campionato.

 

 

locandina open day
locandina open day
Verso Bologna- Lecce: Corvino incrocia il suo passato
Scommesse, “betting partner” in Serie A: un fenomeno in crescita

💬 Commenti